I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
Politicamente scorretto
La serata televisiva di martedì come la Corazzata Potëmkin

Serata strappa lacrime in tv quella di martedì. Drammoni d'antan. Dopo mesi di martellante pubblicità, in onda su Rai 1, lo sceneggiato "L'amica geniale" tratto dal best seller di E.Ferrante.Il battage mediatico a qualunque ora del giorno e della notte, ha generato in me una profonda curiosità associata al timore di non perdere questo "evento" televisivo.Un battage che ha prodotto i suoi frutti.Oltre 7 milioni di spettatori incollati davanti a Rai 1 in prima serata con uno share del 24%.

Sarà che alcuni romanzi non generano in me molta passione; sarà che gli scenari polverosi e le immagini "anticate" mi generano una tristezza latente, ma la visione di alcuni minuti di proiezione e il ritmo dei dialoghi hanno trasformato la mia aspettativa in un tedio narcolettico tendente alla repulsione irritativa.Le battute degli attori in stretto dialetto napoletano, sottotitolati in lingua italica mi hanno provocato un flash back di terrore in un' atmosfera stile fantozziano allorché il famoso "ragioniere Ugo" era costretto a sorbirsi ogni genere di film dell'avanguardia dell'est Europa, tra cui la mitica Corazzata Kotiomkin, per volere indiscutibile del professore Guidobaldo Maria Riccardelli (alto dirigente dell'azienda dove lavorava il povero e vilipeso Fantozzi).Il mio stato d'animo veniva sempre più pervaso dallo sgomento e si palesava l'incubo che i dialoghi dialettali venissero sostituiti dall'idioma ceco con titolazioni in russo.L' avversione sempre più crescente mi ha spinto ad uno zapping compulsivo alla ricerca di un' "oasi" nel mare magnum delle emittenti nazionali e locali.Una ricerca infruttuosa e vana perchè l'offerta mediatica era identica.Ennesimo episodio della telenovela "Il segreto" nella solita ambientazione polverosa, pauperista, un drammone strappalacrime senza fine (senza fine in tutti i sensi, visto che sono ormai quasi 2000 puntate).Produzione differente, ma stesso genere e stesso "ritmo" dello sceneggiato di mamma Rai.

E allora ho cercato rifugio nel talk politico di La 7 "Di Martedì".Approdo infruttuoso perchè lo zapping mi ha palesato la presenza di P. Bersani ex PDS, ex Ds, ex Ulivo, ex Unione, ex Pd, ex LeU (mi sono scordato qualche altra sigla ?).Ormai politicamente defunto, ascoltando l'incipit del mite Bersani, ha suscitato in me il sentimento e il rispetto che gli antichi latini definivano come parce sepulto, ovvero il perdono verso coloro che sono passati a miglior vita (nel caso di Bersani a miglior vita politica).  Mi sbagliavo, perchè anche la trasmissione di Floris seguiva il medesimo plot degli sceneggiati contemporaneamente in onda sulle altre emittenti nazionali.Insomma, il tema predominante trasmesso dalla televisione ieri sera era "il passato triste e solitario" come il "binario" di C.Villa.

Un tuffo nel masochismo più sfrenato, nella malinconia più profonda, nella depressione più nera. Già, perchè, Bersani ha sciorinato orgogliosamente gli atti e le decisioni compiuti dai leader di quei governi di centro-sinistra (con il trattino o senza trattino come sosteneva l'ex Presidente Cossiga) per obbedire senza se e senza ma, ad ogni volere di sua Maestà la fantasmagorica  UE.Dal trattato di Maastricht, all'euro-tassa, al cambio lira-euro (che ha prodotto un'inflazione del 100%, roba da dittatura sudamericana).Amato, Ciampi, Prodi ecco i paladini di queste "conquiste"; i paladini senza macchia e senza paura del ex ministro originario di Piacenza.Dopo alcuni interminabili minuti, mi è parso di rivivere i momenti del cineforum post proiezioni del povero Fantozzi Ragionier Ugo.Umiliazioni culminate con la mitica frase liberatrice con cui esponeva a voce alta il suo giudizio estetico che definiva la "corazzata Kotiomkin" una "c...ta pazzasca", scatenando un applauso lungo 92 minuti da parte del pubblico presente in sala.Direi che la serata televisiva di ieri sia stata dello stesso tenore.

Commenti
    Tags:
    l'amica genialeelena ferranterai 1florisdi martedì
    in evidenza
    Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

    La ricerca sfata i luoghi comuni

    Iodio, non solo nell'aria di mare
    Come alimentarsi correttamente

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

    Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.