I blog riportano opinioni degli autori e non necessariamente notizie, in ossequio al pluralismo che caratterizza la nostra Testata.
A- A+
#SocialFactor
La Finanziaria su Twitter

Il premier con i 30 tweet sulla legge di stabilità apre ad una nuova opinione pubblica digitale ma pensa ancora troppo poco al "popolo"
Ok avete ragione, questo articolo è iniziato male. La finanziaria non si chiama più così è diventata Legge di Stabilità, ma non è solo questo a cambiare. Oggi ci sembra diversa anche la Repubblica italiana 2.0, quella dove la comunicazione politica, giornalistica e istituzionale si fa sul web.  Il riferimento ai 30 tweet postati da Renzi per illustrare la Legge di Stabilità non è casuale.

Dalla videocrazia sino alla socialcrazia il passo è stato meno breve di quanto potessimo immaginare. Due decadi per cambiare la storia di come si fa politica. Così se la Seconda Repubblica è stata quella delle tv, la terza (anzi la 3.0 per dirla insieme a nerd e smanettoni) si condensa prima  attorno al web e poi al fenomeno social. E se la prima era è stata inaugurata dalle cassette vhs che spararono nell'etere faccia, voce e libreria di Silvio Berlusconi l'altra, quella attuale, ha mosso i primi passi con la presentazione via Tweet della Legge di Stabilità 2015/2016 da parte di Matteo Renzi. Facciamo a capirci: non è la prima volta che un politico usa Twitter per farsi promozione. Le campagne elettorali da anni si svolgono soprattutto online e la rete è diventata un termometro con cui qualsiasi partito deve confrontarsi. Ve lo abbiamo spiegato in oltre un triennio di attività de IlSocialPolitico attraverso indagini, analisi e studi puntualmente ripresi dai principali organi di informazione.
Eppure quanto avvenuto ieri presenta elementi di grande importanza: Twitter per qualche minuto ha smesso di essere strumento di propaganda e cazzeggio, diventando la piazza "ufficiale" del nuovo millennio.

L'informazione istituzionale si è rivolta all'opinione pubblica digitale, dandole l'ufficialità che aspettava.  Una rivoluzione da cui non si tornerà più indietro e che probabilmente è andata oltre le aspettative dello stesso premier. Dunque  la comunicazione istituzionale è stata piegata alle esigenze del mezzo: Renzi ha dimostrato che persino i tecnicismi di una manovra possono rientrare nel parametro dei 140 caratteri messe a disposizione di Twitter. E qui inizia un altro discorso, quello che vede il premier smetter i panni del rottamatore per indossare quelli del professorino tecnico. Non è un caso che da tempo monitoravamo Renzi sui social scrivendo della sua inversione nell'approccio comunicativo. Il premier, infatti, è arrivato a concepire una finanziaria in 30 tweet, dopo un periodo in cui i suoi account social sono stati cassa di risonanza per numeri, statistiche e pil.
I dati che abbiamo analizzato rispetto all'hashtag #italiacolsegnopiù mostrano il cambiamento di passo del premier e l'istituzionalità della vicenda.

La discussione su Twitter rispetto alla finanziaria è diventato per alcune ore l'argomento più twettato, con picchi di più di 1800 messaggi all'ora. A questo  va aggiunto come  #italiacolsegnopiù sia entrato nella topic trend italiana soprattutto grazie al lavoro di influencer vicini a Renzi e a Pd. Tra quest'ultimi i più popolari e coinvolgenti sono  stati Deborah Serracchiani, Stefania Giannini e Francesco Nicodemo. La stampa è intervenuta nella discussione soltanto dopo che l'argomento è diventato virale, sintomo anche questo che la finanziaria via twitter è stato un'operazione ben orchestrata tra Palazzo Chigi e Largo del Nazareno. Da quanto abbiamo rilevato si capisce come  parlare di una finanziaria via twitter non sia il massimo per cercare consenso popolare, il sentiment è stato infatti molto neutro: le parole più associate  all'hashtag #italiacolsegnopiù sono state legge e soldi. Insomma per concludere Renzi apre ufficialmente alla Repubblica 3.0, riconoscendo una vasta e determinante opinione pubblica digitale ma riuscirà a conquistarla solo con i freddi numeri?
@guidopetrangeli è autore e fondatore del http://www.ilsocialpolitico.it/ 

Commenti
    Tags:
    twitter-finanziaria-renzi
    in evidenza
    Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

    Ucraina

    Imprese colpite dalla guerra
    SIMEST lancia una campagna aiuti

    
    in vetrina
    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

    Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


    motori
    RenauBility: al via l’open innovation di Renault Italia

    RenauBility: al via l’open innovation di Renault Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.