A- A+
Coronavirus
Scuola, la soglia in presenza scende al 60%. Decisivo il caos per i trasporti

Scuola, la soglia in presenza scende al 60%. Decisivo il caos per i trasporti

Il Coronavirus continua a far paura, ma il governo ha deciso di riaprire "calcolando il rischio", seppur parzialmente. Tra le novità più attese del nuovo decreto c'era sicuramente il ritorno in presenza nelle scuole. Ma c'è stato un passo indietro dell'esecutivo dopo il pressing delle Regioni. Frutto di una trattativa serrata, - si legge su Repubblica - condotta sotto il pressing di presidi, insegnanti, sindacati di categoria che si erano ribellati a un ritorno in massa a scuola degli studenti nelle zone gialle e arancioni. A rendere complicato quel “segnale di ritorno alla normalità” voluto da Draghi due problemi: il nodo del trasporto pubblico, con la capienza dei bus limitata al 50 per cento e la mancanza di mezzi necessari per le nuove esigenze, e l’impossibilità — sottolineata dai capi d’istituto — di garantire anche nelle aule condizioni di sicurezza.

Cinque ministri: Bianchi, Gelmini, Giovannini, Lamorgese e Speranza, - prosegue Repubblica - si sono confrontati in videoconferenza per oltre due ore e mezzo con i governatori, che si sono presentati con una richiesta netta: didattica in presenza al massimo al 50 per cento. E alcuni di loro, come Zaia e Spirlì, hanno anche tentato di forzare sul modello Puglia, ovvero su una soluzione che desse alle singole Regioni la facoltà di scegliere la quota di Dad da concedere. A metà pomeriggio l’obbligo del 100 per cento di didattica dal vivo è diventato, nelle parole di Gelmini, «un obiettivo da raggiungere quanto prima». Nel frattempo ecco l’intesa sulla soglia minima del 60 per cento. Questa è la quota concessa nelle scuole superiori delle Regioni che si troveranno in zona gialla e arancione, mentre in zona rossa la didattica in presenza può oscillare fra il 50 e il 75 per cento.

Commenti
    Tags:
    scuolascuola in presenzariapertura scuolecoronavirusemergenza coronaviruscoronavirus newsgovernogoverno draghiriaperturedate riaperture
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara vs la censura social Le nuove foto scaldano il web

    Belen, Diletta e.. scatti Vip

    Wanda Nara vs la censura social
    Le nuove foto scaldano il web

    i più visti
    in vetrina
    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter

    Lukaku, il Chelsea di Abramovic fa sul serio per strapparlo all'Inter


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi

    Ineos Grenadier supera a pieni voti i test sulle Alpi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.