A- A+
Coronavirus
Zona Rossa Bergamo, la mail segreta di Fontana: "Manteniamo le misure blande"
Attilio Fontana

Zona Rossa Bergamo, si sarebbero potute salvare molte vite

Mentre i contagi da Covid riprendono a salire, torna d'attualità la questione relativa alla famosa zona rossa della Bergamasca dell'inizio della pandemia. Spunta una mail, fin qui rimasta segreta, inviata dal presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana alla presidenza del Consiglio e alla protezione civile, del 28 febbraio 2020. Fontana - stando a a quanto riporta il Domani - chiedeva il mantenimento delle misure blande della settimana precedente, nonostante la situazione fosse già oltre la soglia critica.

Fontana - prosegue il Domani - sapeva di questa situazione: alla e-mail allega uno studio in cui si cita espressamente l’indice di contagio già a livello R:2, perciò fuori controllo. Il messaggio è peraltro allegato alla super consulenza commissionata dalla procura di Bergamo (i pm indagano sulla gestione della pandemia e stanno per chiudere l’inchiesta) a un pool di esperti, tra cui il microbiologo Andrea Crisanti, che documenta con decine di atti quante vite si sarebbero potute salvare se fin dalla fine di febbraio fossero state applicate misure restrittive radicali.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
attilio fontanacovidzona rossa





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo

Covid, "Il ruggito della pecora nera". Anteprima: libro di Maria Rita Gismondo


motori
Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Alfa Romeo presenta il nuovo store online

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.