A- A+
Costume
Abramovich non riesce più a pagare l'affitto alla regina Elisabetta

L'oligarca russo Roman Abramovich non può più pagare le 160mila sterline di affitto alla regina per la sua casa vicino a quella del principe William

Roman Abramovich non può pagare l'affitto alla Regina Elisabetta. A causa delle sanzioni imposte, riporta il Wall Street Journal, l'oligarca russo non è infatti in grado di onorare i suoi obblighi verso il Crown Estate, l'ente creato per la supervisione di un portafoglio da 18 miliardi di dollari di terreni e asset che appartiene alla corona britannica.

La casa di Abramovich a Londra, un sontuoso appartamento da 15 stanze pagato 140 milioni di dollari, si trova a pochi passi da Kensington Palace, dove abita il principe William, su un terreno che appartiene al Crown Estate. Secondo l'accordo di affitto della durata di 125 anni, Abramovich deve pagare una cifra modesta, 10.000 sterline l'anno all'inizio del contratto che poi salgono a 160.000 sterline. Una cifra impossibile ora da pagare per l'oligarca visto le sanzioni e il congelamento dei suoi beni, e considerato che la legge britannica non consente a nessuno - neanche alla Regina - di ricevere denaro legato a una persona su cui pesano sanzioni.

Di recente, il proprietario del Chelsea, Roman Abramovich, è stato descritto come un "oligarca russo che ha legami lunghi e stretti con Vladimir Putin", in una copia del testo legale dell'Ue relativo all'ultimo pacchetto di sanzioni europee che sarà pubblicato in giornata e che lo riguardano direttamente. "Ha avuto un accesso privilegiato al presidente e ha mantenuto ottimi rapporti con lui. Questa connessione con il leader russo lo ha aiutato a mantenere la sua considerevole ricchezza. È uno dei principali azionisti del gruppo siderurgico Evraz, uno dei maggiori contribuenti russi", si legge nel testo europeo.

Il jet di Abramovich a Mosca dopo la tappa in Israele e Turchia

L'aereo privato del miliardario russo Roman Abramovich è atterrato a Mosca dopo essere arrivato e ripartito da Israele in meno di 24 ore. Lo riporta la stampa dello stato ebraico. Il magnate, finito nel mirino delle sanzioni di Regno Unito e Ue, è stato visto ieri pomeriggio nella vip lounge dell'aeroporto di Tel Aviv, e il suo jet e' stato tracciato mentre si recava nella capitale russa passando per una breve sosta a Istanbul, ma non si sa se sia salito a bordo e abbia raggiunto Mosca. Possessore di passaporto israeliano e portoghese, il magnate russo, che ha negato di avere legami stretti con il presidente Vladimir Putin, è stato sospeso come dirigente del Chelsea e il club è stato 'congelato' dal governo britannico alla luce dell'invasione russa dell'Ucraina.

LEGGI ANCHE:

La regina Elisabetta è debole e non tornerà più a Buckingham Palace: "Non riesco più a muovermi"

 

Principe Andrea al verde, la regina e Carlo pagano 10 milioni alla ragazza abusata

 

Indagini sul principe Carlo mentre Andrea pensa a chiudere la causa per abusi con soldi pubblici

 

Harry-Meghan, divorzio vicino: famiglia reale pronta e lei torna con Eugenia

Commenti
    Tags:
    abramovicguerra russia ucrainaregina elisabetta





    in evidenza
    Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

    Culture

    Harry Potter, la scrittrice contro gli attori: "Fanno il tifo per i minori trans"

    
    in vetrina
    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

    Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

    motori
    La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

    La Formula 1 conferma due appuntamenti cruciali nel calendario 2025 con i Gran Premi di Imola e Monza

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.