A- A+
Costume
Bottega Veneta, Tomas Maier lascia la maison dopo 17 anni

Se Bottega Veneta è Bottega Veneta lo deve a lui, Tomas Maier, che ora dopo 17 anni ha deciso di lasciare la maison. Il direttore creativo, entrato in azienda nel 2001, è stato infatti della rinascita della griffe italiana consentendole di andare oltre le iconiche borse di pelle intrecciata. Ma il sodalizio è ormai finito e per il creativo tedesco, che in precedenza aveva lavorato per Guy Laroche, Sonia Rykiel e Hermès, si prospettano ormai altre sfide.

"Bottega Veneta è la maison di oggi principalmente grazie all’apporto creativo di altissimo livello di Tomas che ha riportato il marchio a essere riferimento indiscusso nella scena del lusso. La sua visione creativa ha valorizzato magnificamente l’expertise unica degli artigiani della maison", ha dichiarato François-Henri Pinault, il proprietario del gruppo Kering di cui la maison fa parte. "Sono profondamente grato a Tomas e lo ringrazio personalmente per il lavoro svolto e per l'eccezionale successo che ha contribuito a raggiungere".

Tags:
bottega venetatomas maier
Loading...
in evidenza
Covid vissuto con ironia

Guarda la gallery

Covid vissuto con ironia

i più visti
in vetrina
Meteo, quando fresco e temporali? Al Nord presto, ma al Centro-Sud...

Meteo, quando fresco e temporali? Al Nord presto, ma al Centro-Sud...


casa, immobiliare
motori
Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida

Renault Arkana e-tech 145, la nouvelle vague diventa ibrida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.