A- A+
Costume
Dalla Svezia all’Italia: prima produzione 100% vegan&cruelty free per capelli
Firma accordo OP Cosmetics - Maria Nila

Quando l’innovazione incontra la tradizione, il successo è dietro le porte. È il caso dei prodotti MARIA NILA, la linea svedese per la cura e la protezione dei capelli, gli unici al mondo non testati sugli animali e realizzati con ingredienti di origine 100% vegana certificati dal 2013, da istituzioni come PETA, VEGAN SOCIETY e LEAPING BUNNY. Linea nata dalla signora Maria Nila - da cui prende il nome - che pestava al mortaio le foglie e i frutti di bosco per ottenere emulsioni per i capelli sfibrati.

La linea arriva adesso in Italia e sarà distribuita grazie a Davide Puglia e Carlo Oliveri, founder della start up siciliana OP Cosmetics, che hanno firmato con Marcus Wikström, ad della società svedese, l’accordo di esclusività nel territorio nazionale.

Un progetto - spiega Davide Puglia - che presenteremo a Milano (8 maggio) in un salone diventato un punto di riferimento nel mondo dell’hairstyling e che non ha bisogno di presentazioni: parliamo del brand “I Vergottini”, della storica famiglia “del caschetto di Raffaella Carrà e di Caterina Caselli”, perché i prodotti Maria Nila sono la sintesi della ricerca abbinata alla tradizione; così come Jill Vergottini nata e cresciuta con la filosofia della frangia perfetta che ha esportato in America, Russia, India”.

Uno stile quello dei Vergottini, diventato marchio di riconoscibilità in tutto il mondo. Così come i prodotti Maria Nila che con oltre 40 anni di esperienza nell’industria cosmetica, sono l’orgoglio della monarchia svedese: una società che lavora con costante miglioramento nell’impianto di produzione ad Helsingbor, dove vengono sviluppati e realizzati i prodotti della gamma. Qui la tradizione incontra l’innovazione: a partire dall’idea fino al prodotto finito, il processo di produzione viene controllato, ed è per questo che viene garantita l’alta qualità.

Non è un caso se organizzazioni mondiali come PETA - che garantisce che le materie prime non sono state testate sugli animali - VEGAN SOCIETY e LEAPING BUNNY abbiano certificato che i processi di produzione delle stesse materie prime rispettino le procedure etiche di sostenibilità.

I prodotti Maria Nila non sono testati sugli animali e sono realizzati con ingredienti di origine 100% vegana e sono sulphate & paraben free.

“Un nuovo concetto di ristrutturazione del capello - spiga Carlo Oliveri, co-founder OP Cosmetics - che rivoluziona totalmente il concept hair. L’essenzialità con questa linea è invisibile agli occhi, ma è fondamentale in modo tangibile. È una produzione pulita, etica, sostenibile, a km 0, che difende gli animali: rispondente alle caratteristiche dell’80,7% degli italiani che si dicono contrari alla vivisezione e il 68,5% alla caccia”.

La Comunità Europea invita sempre più i Governi alla sensibilità RSI (responsabilità sociale dell'impresa), e al rapporto tra aziende e ambiente: è il caso di Maria Nila.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
prodotti capelli veganprodotti capelli cruelty free
in evidenza
CR7-Manchester, divorzio vicino Georgina mostra il pancione

Le foto

CR7-Manchester, divorzio vicino
Georgina mostra il pancione

i più visti
in vetrina
Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...

Rihanna sensuale: body rosso in vista di San Valentino per la felicità di...


casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo e Jeep protagoniste agli “International Motor Days” di Cortina

Alfa Romeo e Jeep protagoniste agli “International Motor Days” di Cortina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.