A- A+
Costume
Firenze capitale dei matrimoni. Torna l’evento dedicato alla Wedding Industry

di Andrea Cianferoni

Numeri da capogiro, che fanno riflettere sull’importanza che ricopre il settore dei matrimoni per il nostro Paese. Se ne parlerà approfonditamente il prossimo 20 marzo a Firenze nella prestigiosa sede di Villa Corsini a Mezzomonte, sulle colline del capoluogo toscano, per la seconda edizione di Wedding Industry Meeting l’evento dedicato ai professionisti che operano nel panorama dei matrimoni, ideato da Tommaso Corsini, fondatore e Ceo di Corsini.Events Group. Nel 2018 la Toscana si conferma la regione leader in Italia nel mercato nazionale dell’organizzazione di matrimoni per un volume di affari complessivo di 160 milioni di euro, una quota di mercato del 30,9 % (secondo i dati del Centro Studi Turistici di Firenze). Parallelamente cresce l’interesse per altre regioni italiane, in particolare Puglia e Sicilia. Il meeting nasce dall’esigenza di raccontare l’evoluzione del mercato del wedding e sviluppare strategie comuni in termini di comunicazione verso i clienti. Lobiettivo finale è quello di rendere la Toscana un territorio leader nel mercato del destination wedding  nazionale e internazionale. L’evento a Villa Corsini si svilupperà nel corso dell’intera giornata e sarà diviso in due parti,  la prima dedicata ad appuntamenti B2B programmati tra wedding planner e professionisti del settore: i wedding planner avranno l’occasione di conoscere e confrontarsi con operatori altamente specializzati come flower designer, catering, fotografi, videomaker, esperti di comunicazione, service, location, hotel, venue ecc. La seconda parte della giornata sarà caratterizzata da più conferenze nelle quali interverranno esperti del settore wedding, che presenteranno una propria analisi sull’andamento del destination wedding in Toscana. I benefici dell’industria del wedding, come sottolinea nel corso della presentazione in regione Toscana l’assessore alle attività produttive della Regione Toscana Stefano Ciuoffo,  che insieme al Comune di Firenze ha dato il proprio patrocinio all’evento, sono sotto gli occhi di tutti, ma è bene ricordarlo: il giro d’affari a livello nazionale è di 500 milioni di euro, con la Toscana che ha avuto dal 2014 al 2018 un incremento dell’8% percento annuo, 5000 operatori coinvolti e una media di spesa per matrimonio di 59 mila euro. Un giro d’affari che coinvolge società di catering, parrucchieri, noleggi auto d’epoca e da cerimonia, e il settore homewear che a Firenze vede proprio la sua eccellenza mondiale, come dimostra la presenza nel capoluogo toscano del celebre marchio Loretta Caponi, da oltre 50 anni simbolo assoluto della maestria artigianale fiorentina per la lingerie, il lusso dedicato alla tavola e al letto, forte di una tradizione tutta italiana, riconosciuta e seguita da famiglie reali, emiri, rock star, imprenditori, influencer, sedotti dall'arte del ricamo tutta ottocentesca applicata ad un lusso contemporaneo e declinata in capi unici e preziosi, e che proprio in questi giorni a palazzo Parigi di Milano in occasione della Fashion Week presenta la collezione autunno inverno 2019/20. Al momento sono oltre 50 i wedding planner che hanno confermato la loro partecipazione all’evento, tra di loro molti soci e partners di Destination Florence Convention and Visit Bureau, diretto da Carlotta Ferrari, che per il secondo anno consecutivo, con la divisione Tuscany for Weddings, sarà hotel Destination partner dell’evento. Tra gli sponsor dell’iniziativa figurano la Camera di Commercio di Firenze, Toscana Aeroporti, Galateo Ricevimenti, Savio Firmino, Alberto Serrantonio Photographer, Alma Project, Az Noleggi, Floral Design, Idea Toscana, Obicà, Paolo Penko, Pellici&Meschi, Studio fotografico Righi, The Wedding Letters, Tuscany Highlights, Tipografia Taf e ovviamente Villa Corsini a Mezzomonte che ospiterà la convention nei propri saloni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    firenzematrimoniwedding industry
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

    Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.