A- A+
Costume
Giornata del benessere sessuale, solo il 18% delle donne raggiunge l'orgasmo

Ogni 4 settembre la Giornata Internazionale del Benessere Sessuale promuove l’uguaglianza e la normalizzazione sessuale sradicando i tabu socioculturali. Sebbene la World Association for Sexual Health (WAS) per più di dieci anni abbia portato avanti in modo chiaro lo scopo della giornata, il piacere sessuale femminile è ancora un argomento proibito e il pleasure gap (ossia la differenza nel raggiungimento dell'orgasmo) sopravvive.

Per fortuna, oggi, i media rappresentano donne all’avanguardia sul sesso, rendendo naturale il desiderio sessuale femminile e contribuendo a sfatare il luogo comune per cui le donne non si stancano della monogamia.

Ashley Madison, la piattaforma online con oltre 70 milioni di iscritti in tutto il mondo alla ricerca di love affaire extraconiugali, dà il suo contributo a questa narrativa e, grazie ad una recente indagine, rivela che le donne farebbero di tutto per sperimentare il sesso appagante che si meritano.

I dati raccolti intervistando gli iscritti maschi e femmine di Ashley Madison, dimostrano differenze
marcate e disparità basate sul genere nel piacere sessuale. Se il 43% degli uomini crede che la loro partner principale raggiunga l’orgasmo durante il rapporto, solo il 18% delle donne riesce nell’intento.

“L’eccitazione femminile, esattamente al pari di quella maschile, risente della routine: è molto difficile per le donne mantenere orgasmo ed eccitazione vivendo sempre lo stesso tipo di stimolazione - commenta la psicologa Marinella Cozzolino, Presidente dell’Associazione Italiana di sessuologia - Nell’uomo una certa routine è funzionale al mantenimento dell’erezione, è un’abitudine che dà serenità.

Al contrario, la donna, sessualmente, ha bisogno d’innalzare la soglia dell’eccitazione con stimoli nuovi e diversi. Le donne hanno anche la tendenza a portare ‘a letto’ le emozioni vissute durante il giorno. Molto spesso questo influisce in maniera negativa causando un distacco non fisiologico ma emotivo e, di conseguenza, assenza di orgasmo”.

Le bugie in camera da letto sono alla radice di tante relazioni prive di orgasmo, ma parlarne con il proprio partner non porta sempre ai risultati sperati. Infatti, solo il 35% delle donne che ha rivelato al partner le proprie fantasie erotiche nota un miglioramento nella vita coniugale.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cozzolino
    in evidenza
    Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

    Che cosa accadrà il prossimo anno

    Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
    Nostradamus, le profezie 2022

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

    Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


    casa, immobiliare
    motori
    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia

    Land Rover Discovery Metropolitan Edition, design e tecnologia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.