A- A+
Costume
Harmont&Blaine, ecco la nuova calzatura che elimina le cuciture

Il colore mediterraneo, la leggerezza e il comfort. Ecco la nuova collezione calzature di Harmont&Blaine che sarà presentata al prossimo Micam. Una collezione che abbina artigianalità e innovazione attraverso un nuovo fondo sport per un pubblico giovane e attento alle tendenze e alle nuove tecniche di lavorazione. Come l'iniezione in Tpu che elimina le cuciture. Una calzatura comoda che si sposa ad un'eleganza informale. Le nuove proposte di calzature a marchio Harmont & Blaine sono realizzate dall'azienda marchigiana Giano, licenziataria del brand dal 2008, che da sempre pone particolare attenzione alla qualità della manifattura e alla ricerca di materiali e accessori che rispondono agli elevati standard qualitativi richiesti dall'azienda madre. Fondata nel 1947 da Umberto Intorbida, Giano è adesso diretta dal nipote Enrico Paniccià che ne ha assunto la guida nel 2002. Con coraggio e determinazione, l'imprenditore marchigiano è riuscito a conciliare l'anima dell'azienda di famiglia, fortemente legata al territorio, con l'innovazione e l'apertura verso nuovi mercati internazionali attraverso il lincensing per marchi di prestigio. Con un fatturato di oltre 10 milioni di euro e, alla terza generazione, Giano realizza oggi un export pari al 65% del volume d'affari complessivo. E le calzature rappresentano la più importante e significativa estensione del brand Harmont&Blaine che è destinata a crescere ulteriormente nei prossimi anni anche grazie al forte percorso di internazionalizzazione intrapreso dall'azienda del marchio del bassotto. Un marchio scelto quasi per caso, quando in un mercatino di oggetti usati di Napoli, Vincenzo Menniti, uno dei quattro fratelli Menniti, compra un animaletto in metalli, un piccolo bassotto destinato però a diventare un portafortuna di famiglia e il logo di un gruppo che da Caivano parte per conquistare i mercati mondiali dello sportswear di lusso. Con l'obiettivo ambizioso di quotarsi in Borsa entro il 2019, dopo l'ingresso in società del fondo di privare equità Clessidra, forte di un fatturato che ha toccato quota 81 milioni di euro nel 2016 ed in costante ascesa. Soprattutto sui mercati internazionali. Proprio per rafforzare il brand all'estero, l'azienda napoletana si è dotata di un nuovo chief marketing, Cristina Andesano, che avrà come primo obiettivo incrementare ulteriormente l'awareness e la percezione del bassotto sui mercati internazionali. A cominciare da quello cinese, oltre all'allargamento del perimetro in Europa e l'ingresso nel mercato americano.
 
Eduardo Cagnazzi

 

Tags:
harmont&blaineharmont&blaine nuova collezioneharmont&blaine scarpe
Loading...
in evidenza
Ronaldo addio, CR7 in quota Psg Tonali-Milan: arriva la Juventus

Calciomercato news

Ronaldo addio, CR7 in quota Psg
Tonali-Milan: arriva la Juventus

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.