A- A+
Costume
La prima pool di NFT al mondo composta da designer della moda

NFT EUROPE (Who Knocks) e Purple Fly annunciano la prima pool di NFT al mondo composta da designer provenienti dal settore della moda

NFT Europe parte dell’italianissima società di comunicazione Who Knokcs che opera anche nel mondo degli NFT, ha unito le proprie forze con Purple Fly, la prima etichetta discografica al mondo a fare dei non-fungible token la vera e propria colonna portante della sua mission.

Sono loro le due società ad aver ideato e realizzato la prima Pool di NFT al mondo composta da fashion designer di fama internazionale nella quale sguazzano nomi altisonanti come Johanna Armstrong (Senior Graphic Designer presso Burberry), Damiano Clemente (Senior Graphic Designer presso Dsquared²), Stefano Lo Muzio (Couture Fashion Designer presso Moschino), Claudio Francesco Maria Simonetti (Senior Footwear Designer presso Etro) e Alessandro De Vita (Visual Designer presso Prada).

In un mercato in rapido divenire come quello dei non-fungible token, è già fondamentale innovare per spiccare e dare vita a progetti di valore. Le due aziende non sono le ultime arrivate nel campo e, attraverso studi e analisi prodotte dai loro esperti componenti, sono riuscite ad ingegnarsi, mettendo in pratica, rischiando e avendo successo. Nasce così la prima pool di NFT al mondo composta da designer provenienti dal mondo della moda.

Jonny Chiappetta, CEO di Purple Fly, ha dichiarato:

Il mondo dell’arte digitale sta aprendo le porte a quello della blockchain, ponendosi come garante del suo stesso valore. Siamo fieri di essere tra i primi ad esplorare questo nuovo mercato e ringraziamo tutti coloro che hanno deciso di supportare il nostro progetto.”

Un’evoluzione nel mercato NFT, l’ideazione delle pool

Il concetto delle pool rappresenta un’innovazione nel mercato dei non-fungible token, un’idea innovativa che ha smosso l’interesse di numerosi investitori.

L’idea alla base del progetto non è infatti quella di creare e vendere NFT singoli, bensì creare veri e propri “contenitori di NFT” ai quali associare dei token terzi che saranno venduti separatamente. Questo permette agli acquirenti di poter possedere dei token creati non solo da un artista, piuttosto che da un personaggio noto, bensì da un insieme di questi ultimi e da un insieme di NFT. Ed ecco che l’univocità del collezionabile fa accrescere il suo valore!

Da dove nasce quest’idea?

La prima sfida è stata ideare e realizzare qualcosa di ancora non visto in questo settore. Creando ulteriore interesse intorno ad un mercato sempre più al centro dell’attenzione mediatica e non solo.

Francesco Monteleone, Co-founder di Who Knocks, ha parlato dei primi passi effettuati dalle due società in questo innovativo mondo, affermando:

Abbiamo iniziato questo percorso sapendo di muovere i primi passi in un mercato nuovo e ancora inesplorato. Un mercato che ha tutte le potenzialità per diventare un punto di riferimento nel mondo dell’arte e soprattutto del marketing nei prossimi anni. Gli NFT rappresentano lo strumento per sfruttare appieno le potenzialità della blockchain, in tempi brevi assisteremo ad un cambiamento radicale nella percezione dei beni digitali. Noi siamo pronti a raccogliere questa sfida insieme ai nostri partner, siamo pronti ad innovare creando qualcosa di nuovo e unico.”

Un progetto del genere non poteva essere realizzato se non con grande impegno e mettendo in gioco numerose risorse umane e non. L’unione fa la forza: è questo che si coglie dalle parole di Giovanni Piccolo, altro Co-founder di Who Knocks, che ha continuato dicendo:

Ho sempre creduto nel gruppo di persone che compongono questo progetto. Abbiamo lavorato sodo giorno e notte, senza sapere come poteva andare a finire. Abbiamo avuto tante difficoltà e ostacoli da superare, ma insieme siamo andati avanti e siamo riusciti a gettare le basi per qualcosa di importante. Ho sempre pensato che si debba avere fiducia in qualche modo nel futuro, “perché i puntini alla fine si uniranno”, come diceva Steve Jobs.”

Innovare sì, ma senza dimenticare il punto di partenza

Nel nostro lavoro siamo in continua evoluzione, in continuo studio, confrontandoci giornalmente con esigenze di mercato sempre più esigenti e specifiche. In questo contesto, non possiamo ignorare una realtà come gli NFT. La nostra missione è anche ridare all'arte una nuova veste, una marcia in più, renderla disponibile a tutti, ricordando una frase del grande Pablo Picasso: “Tutti i bambini sono degli artisti nati; il difficile sta nel fatto di restarlo da grandi”.”

Alessandro Cariati, il terzo Co-founder di Who Knocks, è intervenuto facendoci capire che dietro al progetto c’è voglia di rivoluzionare il mondo dell’arte e non solo. Rivoluzione che, però, è affiancata dalla prerogativa di non dimenticare le proprie radici ma, anzi, renderle centrali del proprio successo. Francesco Monteleone afferma in merito:

In ogni viaggio che percorriamo, ci piace non dimenticare da dove veniamo e da dove siamo partiti. Il nostro primo progetto ruota attorno al mondo della moda, non a caso con una grossa impronta Made in Italy. Vogliamo esportare la nostra identità oltre le nostre idee. Sarebbe bello poter coinvolgere il nostro Paese in maniera più diretta in questo processo di innovazione.”

Abbiamo anche già un’idea su come farlo” continua Giovanni Piccolouna proposta provocatoria. La vendita di NFT rappresentanti opere artistiche nostrane da quelle architettoniche ai dipinti, per raccogliere capitale per ristrutturarle. Noi siamo qui, pronti ad accettare anche questa sfida.”

Who Knocks e Purple Fly: a novembre la prima pool, è solo l’inizio

“La nostra prima pool sarà lanciata nella prima metà del prossimo novembre e sarà la prima di tante, ringraziando i nostri partner di ProjectX per questa collaborazione esclusiva”, conclude Alessandro Cariati.

Questo evento unico avverrà su Xillion, piattaforma che sarà aperta al pubblico nei prossimi giorni, realizzata da ProjectX nota società che vanta un’esperienza pluridecennale nel mondo delle criptovalute e partner di Who Knocks e Purple Fly.

Come tassello di partenza, Who Knocks e Purple Fly hanno quindi creato la prima pool di NFT al mondo composta da designer provenienti dal mondo della moda che, come già affermato da loro, è solo la punta di un enorme iceberg digitalizzato in creazione. Presto verranno annunciate le nuove iniziative, che coinvolgeranno diversi settori del mondo dell’arte ma non solo.

Quali altre innovative idee avranno per smuovere il mercato degli NFT? Beh… lo scopriremo solo vivendo!

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    nftpool di nft
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.