A- A+
Costume
Londra, boom di furti di glicine. I nuovi ladri "florovivaisti"

A Londra l'amore per le piante di glicine ha creato un nuovo tipo di ladri 'florovivaistici'. Scotland Yard sta dando la caccia ad un banda specializzata nel furto delle piante, che si arrampicano anche fino a 20 metri su pareti di case, alberi o pali della luce. Come rivela il Daily Mail intere pareti tapezzate di glicine, che mentre in primavera esplode con i suoi fuori a grappolo color malva, in inverno perde tutte le foglie, nel quartiere chic di Hampstead nella zona settentrionale della capitale sono scomparse in una notte. Nei vivai le piccole piantine costano tra 10 e 20 sterline. Ma una grande e gia' rigogliosa puo' anche valere diverse centinaia di sterline. Sempre che se ne trovino in commercio. Le piu' preziose e belle e' piu' semplice rubarle.

Tags:
londraglicinefurtiladriflorovivaisti
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia

Claudia Romani attaccante di sfondamento: 4 gol (foto da urlo!) per l'Italia


casa, immobiliare
motori
Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio

Ford ed Herme testano i veicoli a guida autonoma per le consegne a domicilio


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.