A- A+
Costume
Luisa Beccaria, la sfilata è una "sinfonia d'inverno". FOTO

Armonia: una composizione di contrasti in equilibrio tra voci differenti. Risuonano insieme, come in una sinfonia, un floreale astratto e i grafismi del pied de poule. Luisa Beccaria per la FW 2018/19 crea un omaggio allo stile iconico di Marianne Faithfull, al mondo onirico di Carroll, all’estetica di Boldini.

La donna Luisa Beccaria si lascia sedurre dai tessuti maschili dallo spirito dandy, rendendoli iperfemminili. Gioca con pesi diversi: dalle lane lavorate e ricamate all’organza, il twill di seta, il velluto, il lurex, il broccato.

Un’eleganza disinvolta, naturale, che per il giorno si traduce in un completo pantalone con giacca bordata in suede e gilet. Oppure in un abito midi con stampa quasi liquida, un astratto suono floreale. O, ancora, nel pizzo macramè con farfalle dalla suggestione quasi geometrica montato su crepe. Le trame tonde dei pois, richiamate dai bottoni a perla delle bluse, dialogano con lane shetland dalle linee più squadrate di gonne maxi. Immancabile il cappello di feltro morbido che completa ogni outfit.

Le mantelle, le felpe di cachemire e i maxi cardigan fanno da contrappunto alla leggerezza dei cristalli e delle paillettes over applicate a cascata su gonne, abiti e bluse. Fusciacche e alte cinture segnano il punto vita di silhouette fluttuanti e sensuali, che si alternano a quelle più decise di un classico suit.

E, sulle note della sera, fanno il loro ingresso i tessuti più Couture. Uno chemisier in velluto tratteggiato da pennellate di lurex argento, teal e blu. Tulle con ricami fil coupé per un abito che immagina fiori invernali. Lunghe organze impalpabili diventano tridimensionali con ricami e applicazioni. Un gioco di texture, fiori e volumi un abito a cappa, allo stesso tempo lieve e strutturato.

La palette cromatica prende il la da una ricerca delle mille sfumature del non colore e dei toni neutri: greige, beige, grigio. Si approfondisce nelle tinte del blu, ottanio, peacock. Si accende nei rossi e sfuma ancora nei rosa e nei cipria.

Tra gli accessori boots accollati in suede, broccato e velluto, che nascono dalla collaborazione con Racine Carrée.  Gli abiti si impreziosiscono anche con pochette in tessuto, foulard, ricami a spilla.

  

Il legame della Maison con l’arte, passa dalla musica alla pittura, partecipe dell’immaginario della collezione, con la sponsorship della mostra dedicata a Giovanni Boldini che aprirà i battenti alla GAM il prossimo aprile.

Lo show si svolge nello scenario neoclassico della Palazzina Appiani, monumentale loggia d’onore voluta da Napoleone e affacciata sull’arena civica, recentemente ristrutturata e aperta alla visite grazie al FAI – Fondo Ambiente Italiano.

Tags:
luisa beccarialuisa beccaria sfilataluisa beccaria fw 2018/19
Loading...
in evidenza
Ronaldo addio, CR7 in quota Psg Tonali-Milan: arriva la Juventus

Calciomercato news

Ronaldo addio, CR7 in quota Psg
Tonali-Milan: arriva la Juventus

i più visti
in vetrina
Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


casa, immobiliare
motori
Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.