A- A+
Costume
Milano Moda Uomo, le cinque tendenze per il prossimo inverno
70s - John Richmond
stylightStephanie Morcinek
Lead Fashion Editor Stylight

 

Dal genderless sdoganato lo scorso anno da Alessandro Michele con la sua prima collezione per Gucci al Sicilian Far West di Dolce & Gabbana che riporta in voga abiti e dettagli che richiamano la cultura western. Affaritaliani.it ha chiesto a Stephanie Morcinek, Lead Fashion Editor della piattaforma di moda Stylight, di raccontarci i trend per il prossimo autunno/inverno emersi dalle sfilate di Milano Moda Uomo appena concluse. Capi e tendenze che difficilmente arriveranno così come sono negli armadi dell'uomo meno ‘fashionista’, ma che influenzeranno senza dubbio lo stile maschile del prossimo inverno. Ecco il punto di vista dell’esperta:

70’s

Le sfilate milanesi per il prossimo autunno/inverno traboccano di ispirazioni anni ‘70. Alcuni esempi? La prima collezione maschile disegnata da Peter Dundas per Cavalli, con pantaloni scampanati, cappotti doppiopetto in pelo, giacche in velluto ricamate e foulard annodati al collo. Oppure il Gucci di Alessandro Michele, che propone abiti uomo e cappotti con fantasie geometriche, damascate e ricami floreali con dolcevita colorati. Influenzati dal trend anche gli occhiali, sia da sole che da vista, con montature hip e oversize in metallo.

Genderless

Capi che possono essere sfoggiati sia da lui che da lei, senza differenze. Abbiamo visto molte modelle spuntare sulla passerella della moda uomo (Prada, Gucci e Cavalli, per citarne alcune). La moda sta sfumando sempre più i limiti delle distinzioni di genere, tanto che Giorgio Armani ha deciso di promuovere la sua collezione uomo facendola indossare a 10 donne per il progetto “Women who love to wear Giorgio Armani menswear”. Cosa vedremo il prossimo inverno? Il grande trend femminile di quest’inverno, il cappotto a vestaglia con cintura, sarà adottato da lui il prossimo: l’abbiamo visto sulle passerelle di Valentino. Versace ha presentato invece cappotti ampi e ispirati agli anni ‘80. Il cappotto lungo e oversize farà da padrone nell’armadio dell’uomo. Inoltre, la borsa da uomo non è più un tabù da anni e Pitti Uomo ci ha mostrato nel corso della sua ultima edizione che l’eleganza senza tempo del cuoio e del vitello diventa perfetta se mixata alla praticità di scompartimenti dedicati e tasche a scomparsa. Lo zaino? In tessuto tecnico o dal sapore militare.  

Il Far West non è poi così lontano

Sono due le passerelle che si sono concentrate principalmente su questo stile. Per D&G l’ambientazione è con musica di Morricone: i maglioni sono decorati con pistole e ferri di cavallo, i pantaloni e cappotti in pelliccia. Antonio Marras gioca invece sull’ambientazione, con balle di paglia e coreografie in stile cowboy. Camicie in Tartan, salopette e giacche con dettagli in pelo richiamano la cultura Western. D’altra parte è in uscita uno dei film dell’anno: “The Hateful Eight” di Quentin Tarantino. Si tratta solo di una coincidenza?

Metal love

Quando si dice avere l’argento vivo addosso...Hogan ha proposto quest’anno pantaloni taglio denim e trench di pelle silver. Osare? Perchè no. Versace ha portato la sua moda nello spazio con i modelli protagonisti di una sfilata sport-space che ha mostrato trench metallici dal taglio sartoriale e completi sportivi in fibra ottica. Bronzo, argento e oro sono stati protagonisti anche della passerella di Calvin Klein Collection: la scommessa è che i giubbini casual in tessuto lucido - quasi effetto carta stagnola - verranno reinterpretati da diversi brand di fast fashion.

Pajama mania

Nel guardaroba delle vere fashioniste la camicia, gli shorts e i pantaloni pigiama hanno fatto capolino da qualche stagione e vengono magistralmente abbinati a sandali gioiello e clutch. E l’uomo? Il ghiaccio è stato rotto lo scorso anno da Owen Wilson, che sulla celeberrima Zoolander-passerella di Valentino ha sfilato con un pigiama di seta e un cappotto grigio appoggiato sulle spalle. Stampato o ricamato, stropicciato o perfettamente inamidato, in seta o flanella, il pigiama si è visto in molte delle sfilate della Milano Moda Uomo appena conclusa: arriverà fino agli streetstyle delle città italiane? E’ una scommessa sulla quale puntare!   

 

Tags:
milano moda uomotrendsfilateuomo
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator: design autenticamente Jeep

Gladiator: design autenticamente Jeep


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.