A- A+
Costume
Ansia e stress? C'è la mindfulness. Ecco gli esercizi di meditazione

Di Maria Carla Rota
@MariaCarlaRota

"Mindfulness significa sviluppo della consapevolezza attraverso la meditazione. E' la capacità di percepire e governare i propri pensieri. Chi è consapevole ha capacità che le persone normalmente non hanno". Così spiega ad Affaritaliani.it Davide Maria Pirovano, mind coach, trainer in PNL e fondatore dell'ecovillaggio Lumen, alla vigilia delle nuove edizioni dei suoi corsi di mindfulness a Milano, Parma e Cremona.

Che cosa significa in concreto sviluppare la propria consapevolezza?
"Partiamo da un esempio. Stiamo svegli per 16 ore al giorno e sviluppiamo pensieri di tutti i tipi, ma a fine giornata ce ne ricordiamo davvero pochi. Ognuno di noi, quando pensa, sviluppa pensieri inconsapevoli perché viene stimolato da quello che sta ascoltando e da quello che gli sta accadendo intorno, è una reazione automatica. Con lo sviluppo della consapevolezza si impara a vivere il "qui e ora", a essere più presenti nella situazione che si sta vivendo, a percepire il proprio corpo. Avere consapevolezza significa anche avere un ricordo di sé più forte. Noi abbiamo delle unità attentive a disposizione e siamo abituati a rivolgerle tutte verso l'esterno: impariamo a rivolgerle anche verso noi stessi".

Spesso la mente si ritrova avvolta in pensieri negativi.
"Sì, sono pensieri autonomi negativi, una sorta di 'rimuginio'. Quando ci accade qualcosa di spiacevole, spesso continuiamo a tornarci sopra con la mente e alla fine si produce una reazione fisiologica negativa che genera tensione, stress, depressione e arrabbiatura cronica".

Che cosa succede, invece, se accresciamo la nostra mindfulness?
"Liberarci da emozioni e pensieri negativi ci aiuta a raggiungere la nostra meta, ad andare in direzione dei nostri obiettivi. Se abbiamo una buona energia interiore, è più facile che le prove della vita, come un appuntamento di lavoro, vadano bene".

Mindfulness: Jon Kabat-Zinn (PhD, founding Executive Director of the Center for Mindfulness in Medicine, Health Care, and Society at the University of Massachusetts Medical School) negli anni '70 ha ideato e fra i primi applicato questo approccio in campo medico. Indica la "consapevolezza che emerge attraverso il prestare attenzione allo svolgersi dell'esperienza momento per momento con intenzione, nel presente e in modo non giudicante".

Davide Maria Pirovano analizza e applica questi principi e tematiche nei suoi corsi, seminari e conferenze. Mind Coach, Trainer in PNL e ipnosi Eriksoniana, Pirovano ha fondato nel 1992 l'ecovillaggio LUMEN promuovendone e stimolandone la crescita in ogni suo aspetto.

La prima serata dei corsi, che si svolgono a Milano, Parma e Cremona, è gratuita e dà l'opportunità di incontrare direttamente il docente e di conoscere questa disciplina che attrae sempre più persone desiderose di vivere meglio, sciogliere tensioni, trovare soluzioni, sviluppare consapevolezza e salvaguardare la salute.

Date previste dei prossimi corsi di Mindfulness:

MILANO: Via Ruggero Bonghi 12, Spazio Khymeia, dalle 21
5 e 19 ottobre
16 e 30 novembre
14 dicembre
11 gennaio

CREMONA: Via Dante 104/A, dalle 18h45 alle 20h
27 settembre
11 e 25 ottobre
15 e 29 novembre
13 dicembre
10 gennaio

PARMA: Strada San Donato 1/B, Scuola Munari, dalle 20h30 alle 22h30
4 e 18 ottobre
8 e 22 novembre
6 dicembre
17 gennaio

Per informazioni:

LUMEN 
Via Polignano 5,
29010 San Pietro in Cerro Pc
tel: 0523 838172
fax: 0523 838700
info@naturopatia.org
www.naturopatia.org

Praticare mindfulness è utile nei casi di depressione?
"Le persone si dividono fondamentalmente in distratte e attente: le seconde hanno anche maggiori probabilità di essere consapevoli. Chi soffre di depressione spesso e volentieri è avvolto nei propri pensieri, è 'incantato', quindi inconsapevole. Negli Anni Ottanta gli psicologi hanno scoperto che la meditazione può essere utile per le persone depresse. Infatti mindfulness significa aiutare a meditare". 

Come la meditazione influisce sul nostro cervello?
"Gli studi hanno dimostrato che i grandi meditatori hanno il lobo prefrontale sinistro preponderante rispetto al destro. Questo aiuta quando si ricevono stimoli negativi dall'esterno: si riesce a non entrare in un loop negativo e si trasforma l'ostacolo in opportunità. Avere il lobo prefrontale sinistro preponderante porta infatti a bypassare l'amigdala, che è responsabile delle nostre reazioni di rabbia quando qualcosa nella vita va storto. E quando ci arrabbiamo perdiamo la capacità di essere intelligenti. Mantenere la serenità mi permette di governare invece la mia vita".

Qualche esercizio concreto di meditazione?
"Innanzitutto si può ascoltare il proprio respiro. Quando vediamo una persona tesa, infatti, la prima cosa che le consigliamo è di respirare profondamente. Più in generale, bisogna ascoltare il proprio corpo facendo un cosiddetto 'body check'. Poi ci sono altri esercizi: camminare in modo strano, per esempio, o vestirsi in modo strano. Il leggero velo di imbarazzo che si crea in questo modo ci rende più consapevoli del nostro corpo".

Che differenza c'è tra mindfulness e coaching?
"Il coaching, che è più legato anche alla PNL, è più specifico, è finalizzato a un obiettivo più definito e di solito si svolge in modalità one-to-one. La mindfulness è più generale, è un abbraccio a 360° alla nostra vita. Non solo. La mindfulness invece si pratica in gruppo e si può andare avanti a tempo indeterminato. Deve diventare uno stile di vita, come la pratica dello yoga o la scelta di un particolare regime alimentare.
 

corso meditazione (2)
Davide Maria Pirovano
corso meditazione (1)
 
Tags:
mindfulness corsimindfulness contro stressmindfulness che cos'è
in evidenza
"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

Affari al Festival dell'Economia

"Professione Manager". Perrino ospita Scaroni e Fiorani

i più visti
in vetrina
Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane

Simest, la qualità a supporto della competitività delle esportazioni italiane


casa, immobiliare
motori
Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica

Arriva in Italia nuova Kia Niro, silenziosa ed ecologica


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.