A- A+
Costume
Nostro Signore Algoritmo ci spia mentre i soliti noti si arricchiscono

Quante volte figliolo? Ci diceva il prete nel buio del confessionale. Poi, con tre padre, ave e gloria, te la cavavi, per un paio di giorni ti sentivi leggero e pronto di nuovo a peccare.

Ora c'e' un altro Padre. Non ti chiede quanto hai peccato, ma vuole ogni giorno più' informazioni sui segreti nascosti della tua vita. E senza nemmeno che tu te ne accorga. E' sufficiente tu sia in rete.

Dopodiché,sempre di nascosto, decide per te cosa dovrai mangiare, dove dovrai viaggiare, chi potresti votare, con chi ti potrai accompagnare, sposare o solo fare sesso, quali mobili comperare per la tua nuova casa o quali medicinali prendere.
Il nome di questo grande fratello?
Semplice: Nostro Signore Algoritmo. Un qualcosa di tremendamente normale per pochi giovani geni ma incomprensibile per la maggioranza degli umani.

Tecnicamente ha un significato freddo e preciso: procedimento sistematico di calcolo. Nella realtà e' un po' più complicato, una  specie di 'succhiatore di coscienze e tendenze', in grado di conoscere i desideri di milioni di persone e di assecondarli a proprio interesse.
Detto così una vera magia... purtroppo il rovescio della medaglia sta nel fatto che tutte le soluzioni ai tuoi  desideri sono a pagamento.
Eh si, perché non dimentichiamoci che l'algoritmo non e' la castagna a tua disposizione nel bosco, appartiene sempre a un privato che fa, giustamente, suo profitto.

Il giovane principe Mark Zuckerberg nel suo ultimo manifesto sui valori interplanetari costruiti da Facebook sostiene che l'algoritmo sta costruendo il mondo che vogliamo, più sicuro, più' colto, più' collegato.
Non una parola sul fatto che il 'nostro signore algoritmo' sta migliorando il sociale virtuale, ma non ha ancora la soluzione per migliorare quello reale.

Le risposte ai grandi problemi dell'umanità non ne ha (probabilmente non e' Lui che dovrebbe risolverli), al contrario ti solletica ogni giorno per trovarti l'anima gemella, l'auto ha te più adeguata,  la casa dei tuoi sogni, il viaggio della vita. L'unica password che non ti da' e' quella del bancomat, che deve essere assolutamente reale.

Alla fine ' Nostro signore algoritmo' ti regala la visione virtuale, da fuori, del negozio dei tuoi sogni .
Per entrare pero' hai bisogno dell'assistenza di un'altra icona 'sacra': Nostra Signora delle Carte di Signora Credito'.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
facebookfacebook algoritmomark zuckerberg
in evidenza
Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

Scatti d'Affari

Premio Mario Unnia, la cerimonia a Palazzo Mezzanotte

i più visti
in vetrina
Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone

Madonna, foto 'audaci' a 63 anni: boom sui social per lady Veronica Ciccone


casa, immobiliare
motori
Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km

Nuova Range Rover, arriva la versione plug-in con un autonomia fino a 113 km


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.