A- A+
Costume
"Pagano per le mie mutande pisciate", le richieste depravate su OnlyFans

Non è l’Arena, Massimo Giletti: “Mi dica una cosa depravata che ha fatto su OnlyFans”. Le risposte choc della creator

Ma che gente è quella che frequenta OnlyFans? Viene da chiederselo dopo l'ultima puntata di Non è l'arena, la trasmissione di Massimo Giletti, in onda su La7 la domenica sera. Uno dei temi approfonditi è stato quello della piattaforma OnlyFans, dove donne e uomini interagiscono e si espongono.

Fadwa Rerhaye, intervistata in studio, è una ragazza di origini marocchine nata a Bologna 26 anni fa e si mantiene lavorando su OnlyFans. 

Il conduttore fa partire una clip in cui la giovane si presenta: "Mi chiamo Fadwa, sono originaria del Marocco ma sono nata a Bologna. Mi piace mettermi in mostra, mi piace farmi guardare. Prima mi sentivo prigioniera, adesso mi sento libera di fare ciò che voglio". 

Dopo la presentazione, Giletti chiede alla ragazza quanto guadagna lavorando sulla piattaforma: "Circa 2.000 euro al mese. Per me OnlyFans è libertà, io ora posso esprimermi. Ho avuto un vissuto con mio padre, per una questione anche religiosa, il mio corpo doveva essere coperto. Anche se in realtà coprirsi tanto non c’è scritto da nessuna parte".

"Ma suo padre lo sa di Only Fans?", chiede Giletti. Fadwa replica: "Credo di sì, non abbiamo più rapporti. Le foto? Me le scatto da sola o lo fa il mio fidanzato".

A questo punto Giletti chiede a Fadwa di rivelargli quali sono state le richieste più strane che le sono arrivate, e Fadwa risponde: "Mi arrivano richieste come cagarti nelle mutande, per 200 euro. Mi è stato proposto ma non l’ho mai fatto”.

“Una che invece ha fatto? Un po' depravata”, insiste il conduttore di La7. “Pisciarmi nelle mutande e inviarle, e l’ho fatto per 80 euro”. 

“La società con Only Fans cresce, si è più liberi. Questo argomento dovrebbe essere affrontato anche nelle scuole”, dice Fadwa. Il tempo finisce, quindi Giletti termina la puntata e dà la buonanotte: “Grazie per essere stati con noi questa sera. Ci vediamo. Ad maiora”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
massimo gilettinon è l'arenaonlyfans





in evidenza
"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

De Filippi furiosa in tv

"Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

motori
Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.