A- A+
Costume
Tuttopizza, prima rassegna in Italia sulla pizza

Di Eduardo Cagnazzi

Quattromila metri quadrati di esposizione, 70 stand, 4 distinte aree, ciascuna dedicata ad un preciso aspetto dell’attività, dal forno di mattone refrattario alle farine. Ovvero l’indotto delle attrezzature, delle materie prime e dei servizi per le pizzerie. Sono i numeri di Tuttopizza, il primo salone internazionale della pizza che si tiene fino al 25 maggio presso la Mostra d'Oltremare di Napoli.

Si tratta della prima rassegna in Italia per questo alimento simbolo di italianità nel mondo e che solo nel Bel Paese ha un valore di 10 miliardi di euro e dà lavoro a circa 150mila addetti più altri 50mila nell’indotto. "Un salone per un settore produttivo che rappresenta, come la moda, un attrattore culturale e commerciale per il Paese”,  afferma ad Affaritaliani.it, Raffaele Biglietto, amministratore di Ticket lab, tra i promotori della rassegna fieristica.

“Obiettivo della rassegna è duplice: mettere in mostra le attrezzature, gli impianti, gli accessori, i servizi e le materie prime per preparare questo alimento, evitando che gli operatori vadano anche all'estero per acquisirle e favorire intese commerciali tra i fornitori”. Se Napoli è culla e patria della pizza, l‘Italia lo è nell’indotto con la produzione di forni e di altre attrezzature per la ristorazione. Da un’indagine della Fibe, nella scala da 0 a 100 la valutazione data ai turisti a ristoranti e pizzerie è 82, un valore superiore a quello dato ai musei, agli hotel e finanche alle spiagge. E la spesa degli stranieri in servizi di ristorazione è in costante aumento, pari  circa 8 miliardi di euro. Da qui l’idea di realizzare un salone internazionale capace di dare il valore aggiunto alla pizza, mettendo in mostra il meglio delle produzioni di qualità.

Da un’indagine effettuata da Tradelab per Birra Peroni su dati Eurostat e Bea emerge infatti che l’Italia è il terzo Paese, dopo Regno Unito e Spagna, in termini d’incidenza dei consumi alimentari fuori casa (il 33% pari ad un giro da  75 mld di euro). In quest’ambito il mondo delle pizzerie, che ad oggi è rappresentato da oltre 30mila punti vendita, e dell’indotto diviene un luogo fondamentale sul quale investire per indirizzare le abitudini dei consumatori.  Molti gli eventi e i convegni in programma. Tra quelli in calendario, la presentazione il 24 maggio del #pizzaUnesco contest, un’iniziativa promossa da Mysocialrecipe per “sostenere la candidatura dell’arte dei pizzaioli napoletani a patrimonio immateriale dell’Umanità”.

 

Tags:
pizza tutto quello che dovete sapere
in evidenza
"Rido con Zalone, amo gli horror Only Fun? Sarà sorprendente..."

Elettra Lamborghini ad Affari

"Rido con Zalone, amo gli horror
Only Fun? Sarà sorprendente..."

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Duster protagonista del my Dacia road 2022

Duster protagonista del my Dacia road 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.