A- A+
Cronache
Bimbo morto a Roma. Venturini di Mediaset apre un'associazione per neomamme

Sanità, dopo la morte del neonato al Pertini di Roma, la conduttrice  Giorgia Venturini apre un'associazione a sostegno delle neomamme 

Dopo la morte del neonato avvenuta all'ospedale Pertini di Roma, è esplosa la discussione riguardo all'assistenza fornita in ospedale alle donne che hanno appena partorito. Molti rappresentanti del mondo dello spettacolo hanno deciso di mettersi in gioco e di fare la loro parte per aiutare le donne nel periodo immediatamente successivo al parto. 

Tra questi anche Giorgia Venturini, classe 1983, conduttrice televisiva, ex igienista dentale, che oggi lavora a Mediaset e presenta il programma X-Style, la rubrica di moda in onda su Canale5. In una nota, ha fatto sapere che aprirà un'associazione a sostegno delle neomamme.

"Sono rimasta profondamente colpita da quanto accaduto all’ospedale Sandro Pertini. La morte di quel neonato rappresenta una tragedia che mi colpisce direttamente. Da neomamma so quanto è difficile dover affrontare il periodo immediatamente successivo al parto, la fatica e la sofferenza che spesso accompagnano uno dei momenti più belli della vita.

Troppe donne sono costrette ad affrontare il post-parto da sole. Se non hanno una famiglia alle spalle è davvero dura, lo so per esperienza personale. E non tutti hanno la possibilità di permettersi personale sanitario privato o cliniche. Per questo mi sento in dovere di fare qualcosa. Rivolgo un appello al ministro della Salute Schillaci e al governo affinché vengano stanziati fondi specifici per il potenziamento dei reparti perinatali e per assumere personale specializzato.

La sanità pubblica italiana rappresenta un’eccellenza, ma purtroppo sconta anche tanti limiti, con carenze economiche e blocco del turn over che impediscono le assunzioni e costringono il personale medico e paramedico a turni massacranti. Per questo serve un intervento forte da parte del governo, magari usando una struttura d’eccellenza, come la scuola per puericultrici di Avezzano (l’unica in Italia): ciò permetterebbe di inserire numerose professionalità specializzate negli ospedali pubblici.

Per quanto mi riguarda, quanto accaduto al Pertini ha scosso la mia coscienza e sento di non poter restare inerme. Da personaggio pubblico e volto televisivo ho deciso, insieme a tante altre mamme e papà del mondo dello spettacolo, di mettermi in gioco e di creare una associazione per l’assistenza alle neo-mamme".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bimbo mortogiorgia venturinimediasetpertini
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

Nostalgia Masolin

La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport


in vetrina
Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti





motori
Lancia Nuova Ypsilon ritorno iconico in Belgio e Olanda

Lancia Nuova Ypsilon ritorno iconico in Belgio e Olanda

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.