A- A+
Cronache
Blatte morte e cibo andato a male: chiusi dai Nas 20 stabilimenti balneari

Blatte morte, zero igiene e sporco dappertutto: trovati 257 stabilimenti balneari irregolari. L'indagine dei Nas 

Durante una serie di 883 ispezioni condotte in tutto il paese, i Carabinieri dei Nas hanno riscontrato una serie di problematiche all'interno degli stabilimenti balneari e dei villaggi turistici. Dei 257 luoghi esaminati, il 31% ha mostrato irregolarità.

Questi controlli hanno portato a 415 sanzioni, sia penali che amministrative, con un importo complessivo di oltre 290.000 euro. Inoltre, 11 titolari di attività sono stati deferiti alle autorità giudiziarie, mentre 20 strutture sono state costrette a chiudere a causa di "gravi problemi strutturali e igienici", per un valore stimato di oltre 4 milioni di euro.

LEGGI ANCHE: Tarquinia, ritrovata 13enne scomparsa: si era nascosta a casa da amici

Si sono anche riscontrate otto strutture che erano operative senza le necessarie autorizzazioni. In un caso, gli agenti dei Nas di Reggio Calabria hanno scoperto che uno stabilimento balneare veniva utilizzato come discoteca all'aperto in serata, con circa 500 persone presenti, senza le autorizzazioni di sicurezza richieste.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nas
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

Sport

Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...


in vetrina
McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA

McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA





motori
BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.