A- A+
Cronache
Calci, pugni e insulti ai bambini: interdetta per un anno maestra nel monzese
Screenshot dal video girato dai Carabinieri di Monza

Calci, schiaffi, trascinamenti di peso a 17 bambini di età tra 3 e i 5 anni, accompagnati da insulti come "Ti stacco la testa", "Ti taglio le mani", "Oca" e "Beduini". E' quanto avrebbe fatto una maestra di 59 anni di una scuola dell'infanzia nel monzese a cui i carabinieri di Monza hanno notificato nei giorni scorsi l'interdizione per un anno dall'esercizio della professione con l'accusa di maltrattamenti.

I militari hanno avviato immediatamente le indagini dopo aver ricevuto alcune segnalazioni sui metodi "sospetti" dell'indagata nei confronti dei suoi piccoli alunni, tra cui uno disabile, installando telecamere e microfoni all'interno della classe, raccogliendo, in due mesi di accertamenti, un quadro indiziario completo, che, consegnato alla procura, ha consentito al gip di emettere il provvedimento cautelare.

Commenti
    Tags:
    scuola
    in evidenza
    Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

    Striscia la Notizia, sexy veline

    Giulia Pelagatti... a tutto sport
    Talisa Ravagnani, ex star di Amici

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico





    casa, immobiliare
    motori
    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT

    Inaugurate Casa 500 e La Pista 500, il manifesto “green” di FIAT


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.