A- A+
Cronache
Carol Maltesi, l'assurdità delle attenuanti a chi fa a pezzi una donna
Fonte ipa

Omicidio Carol Maltesi, al suo killer 30 anni di carcere. Le motivazioni della sentenza 

La Corte d’Assise di Busto Arsizio ha deciso: Davide Fontana, imputato per l’omicidio di Carol Maltesi, uccisa a martellate e sgozzata nel gennaio 2022, quindi fatta a pezzi, nascosta per settimane in un freezer acquistato per l’occorrenza e poi messa in un sacco del pattume e abbandonata per strada, è stato condannato a 30 anni di carcere (che, in fase di esecuzione, saranno sicuramente molti di meno).

Il Pubblico Ministero e le parti civili costituite avevano chiesto l’ergastolo: una pena prevista dal nostro ordinamento in caso di omicidio aggravato, anche in virtù del fatto che, da agosto 2019, chi commette uno o più delitti puniti con la pena massima non può più accedere al rito abbreviato, che consente uno sconto di pena automatico di un terzo, ma deve affrontare il processo ordinario.

LEGGI ANCHE: Carol Maltesi "disinibita", Fontana si sentì "usato" e la uccise

I giudici, in questo caso, hanno deciso di considerare l’attenuante derivante dal fatto che l’imputato “si sarebbe reso conto che la giovane e disinibita Carol Maltesi si era in qualche misura servita di lui per meglio perseguire i propri interessi personali e professionali, e ciò ha scatenato l’azione omicida”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carol maltesidavide fontana
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini





motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.