A- A+
Cronache

"Al momento la richiesta del pubblico ministero Ilda Boccassini, richiesta di parte, lascia non indifferenti perplessità". Lo ha detto a Sky TG24 Mattina il presidente della commissione Giustizia del Senato Francesco Nitto Palma a proposito della richiesta del pm di Milano che, a conclusione del processo per concussione e prostituzione minorile relativo al caso Ruby, chiede che il Cavaliere venga condannato a sei anni di reclusione e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici. "Nell'eventualità in cui si dovesse realizzare quanto richiesto da Ilda Boccassini, sarebbe il primo caso nel mondo occidentale di un leader politico escluso dalla politica non per il dissenso degli italiani, ma per via giudiziaria", ha sottolineato Nitto Palma, secondo il quale "non può sfuggire a nessuno che le cosiddette parti offese del presunto reato di concussione, non si sono dichiarate concusse e hanno posto in essere atti in linea con quello che prevede l'ordinamento e che la stessa parte offesa del reato di prostituzione minorile dichiara di non essersi prostituita e di non aver avuto rapporti con Silvio Berlusconi".

"Poi - ha aggiunto Palma - non può sfuggire a nessuno che le cosiddette parti offese del presunto reato di concussione, non si sono dichiarate concusse (...) e che la stessa parte offesa del reato di prostituzione minorile dichiara di non essersi prostituita e di non aver avuto rapporti con Silvio Berlusconi". Il coro dei difensori dell'ex premier si arricchisce intanto di nuove voci pidielline. "È in corso un attacco politico - sostiene Daniele Capezzone, presidente della commissione Finanze alla Camera - contro un leader scelto democraticamente da dieci milioni di italiani". Per la 'pasionaria' Daniela Santanché tutto il processo Ruby "è costruito sul pregiudizio". Il riferimento è alla frase in verità poco felice pronunciata dalla Boccassini,che non ha mancato di destare polemiche, quando cioè il pm parla di Ruby come di "una ragazza dalla furbizia orientale": "In questa frase c'è il pregiudizio - dice la deputata Pdl ad Agorà- in questo caso razziale, e soprattutto un falso, perché il Marocco non è in Oriente ma in Occidente". E poi aggiunge: "Il fatto che la signora Boccassini abbia detto che tutte le donne che frequentavano Arcore erano delle prostitute significa che mi sono presa della prostituta perché sono andata decine di volte lì a cena o a pranzo, visto che Berlusconi è anche il nostro leader politico".

Tags:
rubyberlusconisesso
in evidenza
Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

Wanda Nara.... che foto

Heidi Klum reggiseno via in barca
Diletta Leotta da sogno in vacanza

i più visti
in vetrina
Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia





casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.