A- A+
Cronache

Avventura degna di Braccio di Ferro per un marinaio francese: azzannato alla testa da un coccodrillo e' riuscito a liberarsi a suon di cazzotti. Yoann Galeran, 29 anni, stava nuotando nelle acque di Nhulunbuy per recuperare un canotto alla deriva, quando e' stato aggredito da un coccodrillo di mare lungo due metri. L'animale lo ha afferrato per la testa e ha cominciato a sbatacchiarlo. "Sono stato fortunato" ha raccontato l'uomo, mozzo su un peschereccio, "se fosse stata una bestia piu' grossa, a quest'ora mi ritroverei senza testa".

"Stavo nuotando a quattro o cinque metri dalla barca" ha riferito alla radio Abc, "e ho sentito come se un sasso mi avesse colpito alla testa. Ho realizzato quasi subito che si trattava di un coccodrillo e in me si e' scatenato l'istinto di sopravvivenza. Ho cominciato a dibattermi con tutte le mie forze e a dargli pugni dappertutto". Liberatosi dalla morsa, Galeran e' riuscito a salire sul canotto e a raggiungere la costa, dove e' stato soccorso e portato in ospedale per suturare le ferite alla testa, al collo e alle spalle.

Tags:
coccodrilloaustralia
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.