A- A+
Cronache
Concorsopoli alla Regione Lazio, blitz dei Carabinieri in consiglio regionale

Il caso concorsopoli alla Regione Lazio non è finito: dopo l'apertura di un fascicolo da parte della Guardia di Finanza di Civitavecchia, lunedì l'Arma dei Carabinieri ha sequestrato all'interno del consiglio di presidenza gli atti sulle assunzoni nel consiglio regionale  con il meccanismo della graduatoria di Allumiere.

Fonti del consiglio regionale confermano la linea dura decisa dal nuovo presidente Marco Vincenzi, intenzionato a fornire la massima trasparenza su ciò che è accaduto. Stando ad alcune indiscrezioni Vincenzi avrebbe usato il pugno duro nei confronti dell'ufficio di presidenza.

Il risultato è che il consiglio fissato per domani, mercoledì 28, è saltato per malattia. I due vicepresidenti, Giuseppe Cangemi della Lega e Devid Porrello del M5S, avrebbero infatti comunicato contemporaneamente la propria indisposizone, mandando cosi all'aria la seduta consiliare già in programma.

Commenti
    Tags:
    concorsopoli regione laziocarabinieri
    Loading...
    in evidenza
    Ronaldo addio, CR7 in quota Psg Tonali-Milan: arriva la Juventus

    Calciomercato news

    Ronaldo addio, CR7 in quota Psg
    Tonali-Milan: arriva la Juventus

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...





    casa, immobiliare
    motori
    Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

    Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.