A- A+
Cronache
Covid nelle RSA: i famigliari delle vittime hanno diritto al risarcimento
La Presse

Affaritaliani.it ha contattato l'Avv. Franchi presidente per la Regione Emilia-Romagna dell’associazione Konsumer “Parlando delle persone che ricoverate nelle Rsa sono decedute a causa del Covid dobbiamo ricordare che in Italia l'art. 1 della Legge 24/2017 (Gelli-Bianco) prevede che i servizi sanitari vengano erogati in sicurezza, con la conseguenza che la RSA deve ritenersi responsabile ai sensi dell’art. 1218 c.c. per tutti quei fatti o eventi riconducibili a fenomeni di disorganizzazione: uno dei casi più frequenti è quello delle infezioni nosocomiali, cioè contratte durante la degenza e riconducibili ad un deficit organizzativo della struttura. Quindi ritengo che tutti coloro che hanno avuto parenti deceduti a causa del Covid nelle Residenze Sanitarie Assistenziali, possano agire nei loro confronti. Poi se la Rsa è pubblica, regionale, comunale o provinciale, sarà l'ente a risponderne”.

L'argomento è molto delicato. Da un anno a questa parte sono state molte le notizie che si sono susseguite e che hanno messo in luce la gravità delle situazioni nelle residenze sanitarie. Purtroppo, però, ad oggi è difficile capire come gli anziani siano stati contagiati. “E' molto semplice, invece” dice Franchi “Se l'anziano era ricoverato nelle Rsa, non può che averlo contratto all'interno della struttura stessa. Quindi sarebbe stato doveroso mettere in atto tutte quelle pratiche per garantire la sicurezza degli ospiti, come ad esempio far entrare familiari solo se tamponati, oppure effettuare i tamponi frequentemente a tutto il personale lavoratore. In sostanza è accaduta una cosa tremenda: c'è stata scarsa attenzione a questo problema” conclude l'Avv. Franchi.

Secondo l'Avvocato, dunque, i familiari hanno diritto di ottenere il ristoro di tutti i danni patrimoniali, derivanti dal decesso, nonché di quelli morali. “Gli anziani ricoverati nelle RSA sono stati, con ogni probabilità, la categoria che ha pagato il prezzo più alto in termini di vite umane dall’inizio della pandemia. Un dato che non può certo essere ignorato.

Secondo alcune ricerche diffuse ne giugno 2020 e poi confermate anche dall’Istituto Superiore di Sanità, a pochi mesi dall’arrivo del covid19 si contavano già 10 mila anziani positivi al covid19 deceduti presso le RSA.

Commenti
    Tags:
    covidcoronavirusrsaanziani
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Il vaccino preferito dagli italiani? Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    Covid vissuto con ironia

    Il vaccino preferito dagli italiani?
    Pfizer? Ma va: l'Acqua di Lourdes

    i più visti
    in vetrina
    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno

    Elisabetta Canalis, zip della tuta giù: scollatura da infarto. Maddalena Corvaglia senza reggiseno





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Q4 E-Tron è il primo suv compatto 100% elettrico di Audi

    Q4 E-Tron è il primo suv compatto 100% elettrico di Audi


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.