A- A+
Cronache
Crisi: annuncio choc a Pescara, "dono rene a chi salva la mia casa"

"Dono un rene o una cornea a chi mi salva la casa messa all'asta da banche ed Equitalia". Questo il contenuto di un cartello che un ex imprenditore, S.B., di Montesilvano (Pescara) ha sistemato davanti alla sede di Pescara di Equitalia, dove sta realizzando la sua protesta. L'uomo da questa mattina staziona con cartelli giganti scritti in rosso dinanzi agli uffici e annuncia di voler continuare fino a sabato, "costi quel che costi". Oggi e' stato controllato da carabinieri e polizia.

"Li hanno chiamati - dice - per mandarmi via ma io non la do vinta". L'uomo sostiene che potrebbe "vivere con un solo rene o con un solo occhio ma non senza una casa". Dice di essere stato "condannato a morte da banche e Equitalia" di "essere rimasto solo. La mia non e' una mera provocazione, sono realmente convinto a farlo". 

In serata il comunicato di Equitalia, in cui precisa di non aver messo all'asta l'abitazione dell'ex imprenditore di Montesilvano. Nella nota, la societa' precisa inoltre che "la legge non consente a Equitalia di pignorare la prima casa, cosa invece concessa agli istituti di credito". Inoltre, "questa mattina i responsabili territoriali di Equitalia Centro hanno incontrato il signor S.B. per tranquillizzarlo e fornirgli l'assistenza e le informazioni necessarie".

Tags:
crisipescararenevendo
in evidenza
Noemi-Totti, le voci di un bebè Misteriosa trasferta in yacht

La nuova fiamma - FOTO

Noemi-Totti, le voci di un bebè
Misteriosa trasferta in yacht


in vetrina
Bianchi, presentata la nuova gamma di biciclette e-Vertic

Bianchi, presentata la nuova gamma di biciclette e-Vertic





casa, immobiliare
motori
Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile

Cesare Fiorio Destriero: un successo indimenticabile


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.