A- A+
Cronache
Cyberbullismo, sexting, pornografia: tutti i rischi dei giovani sul web

di Daniele Rosa

'Happy slapping, Cyberbullismo,Pornografia virtuale,Sexting,Gaming , furto di identità digitale'  facce diverse dello stesso mostro virtuale che, se non controllato ,può' soffocare i vostri figli per tutta la loro vita.
Ed allora  cari genitori finitela di essere 'politically correct ' e tenete molto molto sotto controllo i pc e gli smartphone dei vostri figli e soprattutto informatevi.

Una volta ,solo il pensiero di aprire il diario del figlio o della figlia , creava ansia e sensi di colpa. Era considerata una mancanza grave dei genitori nei confronti della privacy  . Superate pero' queste ansie  aprire il diario segreto era quasi un gioco da 'ragazzi', facile ed immediato . 
Ora controllare un account o la chat di un giovane e' molto , molto piu' complicato . Oltretutto l'oceano del web e' incredibilmente  piu' pericoloso.

Quindi cari genitori se non siete abili nello ' smanettare' in rete e' utile che impariate al piu' presto e soprattutto vi informiate .Ne va della sicurezza  dei vostri figli e della vostra tranquillità in famiglia. 
Oggi ,quando ci confrontiamo col mondo ipertecnologico della rete, dobbiamo essere fruitori superattenti .

Fortunatamente tutti noi non siamo soli ma abbiamo 'angeli custodi' che sotto forma di esperti informatici 'navigano' giorno e notte  : si muovono silenziosi , osservano, controllano e molto spesso catturano molestatori seriali,veri criminali o predatori sessuali. E soprattutto ci trasferiscono cultura informatica.

Uno fra questi super esperti lavora per la polizia di Pioltello, a Milano. Una realtà' considerata la migliore a livello nazionale soprattutto per quanto riguarda i corsi di legalità' e contro il bullismo e cyberbullismo. Corsi tenuti , gia' da qualche anno,  a studenti e colleghi in tutta Italia . 
Oltre 7000 giovani , fino ad ora, hanno potuto seguirli in aula e pure anche attraverso visite in Tribunale per assistere alle conseguenze penali di azioni sconsiderate sulla rete.

Mimmo Paolini , giovane agente scelto della Polizia Locale di Pioltello ,e' autore e divulgatore di un progetto di legalita' digitale. 
' Il 7 febbraio in Italia abbiamo celebrato la giornata europea per la sicurezza in rete . Un primo passo ma - sottolinea Paolini- non  ancora sufficiente a valutare le reali dimensioni del  problema , dove la vera criticità' e' l'immissione  dei dati in rete e il diritto all'oblio. Noi della vecchia generazione abbiamo una parte della vita  sconosciuta alla rete mentre i nativi digitali , ora ventenni , e quelli ancora piu' giovani , da quando hanno uno smartphone non hanno piu' questa possibilità' .

Sicurezza dei dati in che senso?

'Oggi il primo cellulare lo ricevi con l' Eucarestia alla Prima Comunione , e gia' con appena 11 anni entri nel web . In molti paesi europei il limite d'eta' per scaricare app. e' di 13 anni . Questi  ragazzi , senza saperlo , iniziano a creare la loro vita sulla rete .Nessuno legge le lunghe note informative dei contratti e quindi pochi sanno che , ad esempio, tutto quello che viene condiviso sui social diventa di proprietà' degli stessi. La foto di tuo figlio rimarrà' a disposizione sui social per la vita e potrà essere sempre riesumata '. Un marxhio di vita che ti seguira' nel nuovo lavoro, nella tua vita sentimentale, nel nuovo matrimonio , in un altro continente'Peggio che un tatuaggio, almeno

Peggio che un tatuaggio , almeno quello lo puoi cancellate . Cosa manca allora a molti genitori?

'Manca una vera cultura del digitale. Genitori e figli molto spesso non hanno la consapevolezza che ciò' che e' virtuale può' far male anche nel reale.Un esempio di questo lo abbiamo avuto poco tempo fa con il fenomeno della caccia ai Pokemon . I pupazzi virtuali hanno creato ingorghi ed incidenti stradali veri. Un paio di settimane fa due ragazzini a Legnano ,entrati in una proprietà' privata per 'catturare due Pokemon'  , sono stati presi a fucilate dal proprietario , fortunatamente senza danni'.

Che sente di consigliare?
 

' E' importante che i genitori , prima che i ragazzi scarichino alcunché' , si leggano attentamente i contratti dei vari social, da Facebook, a Instagram , a Twitter e ne valutino i rischi. La rete pero' e' anche una grande opportunità' di business ,lavoro e potere , basti pensare ai 600 milioni di euro spesi quest'anno per app non sviluppate. Un'enorme opportunità' senza limiti di crescita.

E per quanto riguarda il potere persuasivo della rete ha un esempio?

' Probabilmente pochi lo sanno ma uno degli artefici della vittoria di Donald Trump potrebbe essere stato un piccolo team guidato da un'italiana ,Federica Nocera , ingaggiata dalla Cambridge Analitycs . Poiché' il politico sa che deve dare risposte su quello che la gente vuole , il team ha profilato , per il tycoon , qualcosa come 200 milioni di indirizzi ID americani . Più' del 60% di tutti i cittadini. Questa enormità' di persone  ha potuto cosi essere influenzata verso idee, comportamenti , desideri che di fatto gia' voleva avere . Il tutto sotto il controllo del grande fratello Google, unico e potente filtro tra domanda e offerta'. Un potere immenso'. 

Tags:
cyberbullismosextingpornografia online
Loading...
in vetrina
Meteo agosto, caldo africano. Svolta, addio temporali e caldo record in Italia

Meteo agosto, caldo africano. Svolta, addio temporali e caldo record in Italia

i più visti
in evidenza
De Niro sul lastrico per il virus E la moglie gli fa pure causa

Culture

De Niro sul lastrico per il virus
E la moglie gli fa pure causa


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Attesa nel 2021 la nuova Audi Q4 Sportback e-tron concept

Attesa nel 2021 la nuova Audi Q4 Sportback e-tron concept


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.