A- A+
Cronache
“Riesame del 41 bis per i non pentiti”, la Cassazione sull’ergastolo ostativo

Ergastolo ostativo, la Corte di Cassazione non invia gli atti alla Corte Costituzionale  

No all'invio degli atti alla Corte costituzionale sulle nuove norme in materia di ergastolo ostativo. E' quanto ha deciso la prima sezione penale della Cassazione, in merito al ricorso presentato dalla difesa di Salvatore Pezzino, detenuto nel carcere a Tempio Pausania e condannato all'ergastolo per reati ostativi, il quale da anni chiede di poter accedere alla liberazione condizionale.
L'avvocato Giovanna Beatrice Araniti, legale di Pezzino, aveva rilevato profili di incostituzionalità nella nuova normativa - contenuta nel decreto Rave approvato dal Governo Meloni il 31 ottobre scorso e convertito in legge il 30 dicembre - e chiesto ai giudici della Cassazione di trasmettere gli atti alla Consulta. 
La Suprema Corte, invece, non ha trasmesso gli atti ai giudici costituzionali ma ha annullato con rinvio l’originaria ordinanza dei giudici de L’Aquila sul ricorso del detenuto; sarà quindi il tribunale di sorveglianza de L'Aquila  a riesaminare il caso di Pezzino.

LEGGI ANCHE: Dl rave, la Camera approva il testo. 13 FI non partecipano al voto

L’annullamento con rinvio al tribunale di sorveglianza di L’Aquila è stato disposto - si apprende dalla Cassazione - "affinché, alla luce della nuova disciplina, valuti con accertamenti di merito preclusi al giudice di legittimità la sussistenza o meno dei presupposti ora richiesti dalla legge per la concessione dei benefici penitenziari ai detenuti per reati ostativi non collaboranti" in relazione allo specifico caso.

La vicenda di Pezzino è stata proprio quella che aveva portato la Corte costituzionale, nel 2021, a rilevare come la preclusione assoluta di tale beneficio penitenziario legata alla mancata collaborazione con la giustizia non fosse in linea con i principi dettati dalla Costituzione: con la sua ordinanza (la 97/2021), la Corte diede quindi un anno di tempo al legislatore per intervenire sulla materia.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cassazioneconsultaergastololegittimitàostativopezzinorinvio
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1





motori
CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

CUPRA Born VZ 2024: innovazione e prestazioni nel nuovo modello elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.