A- A+
Cronache
Fase 3 al via dal 3 giugno: ecco cosa prevede, cosa si potrà fare e cosa no

La fase 3 prende il via dal 3 giugno, data da cui sarà possibile spostarsi tra regioni, ma sottostando a certe regole. Riaprono anche palestre, piscine, parchi divertimento, sempre nel rispetto del distanziamento sociale.

Rimarrà l'obbligo della prenotazione da parrucchieri, estetiste, ristoranti e palestre, e non si potrà rifiutare la misurazione della temperatura all'ingresso di questi esercizi, di negozi e centri commerciali e in genere nei luoghi pubblici. In alcuni contesti, inoltre, rimane obbligatorio l'uso di guanti.

Fuori casa resta l'obbligo di indossare le mascherine in luoghi affollati, in ambienti chiusi, sui mezzi pubblici e ovunque non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza. Ma in alcune regioni come la Lombardia la mascherina è obbligatoria anche all'aperto.

Riapertura di piscine, palestre e parchi divertimento

Per quanto riguarda le piscine, la “densità di affollamento” in vasca è di 1 persona ogni 7 metri quadrati, mentre nelle aree solarium ogni ombrellone deve avere 10 metri quadri di spazio. Nelle palestre, durante l’attività fisica, si dovrà tenere la distanza di 2 metri.

Sarà di nuovo possibile accedere ai parchi divertimento: per i parchi acquatici, si fa riferimento alle norme delle piscine, mentre nei parchi avventura si avrà particolare attenzione nell’uso e nella sanificazione di tutti quei dispositivi necessari per le attrazioni (per esempio cinghie e caschi nelle pareti di arrampicata. Per le attrazioni con posti a sedere, come le montagne russe, dovrà essere osservato il distanziamento minimo di un metro, salvo per i nuclei familiari e conviventi. Questi ultimi, anche nei ristoranti potranno sedersi al tavolo anche senza mantenere il metro di distanza.

Restano dei divieti consigliati anche nelle abitazioni private: sono infatti sconsigliati assembramenti e affollamenti in casa ma anche baci e abbracci con i parenti non conviventi, soprattutto nel caso di persone anziane.

Spostamenti tra regioni

Per quanto riguarda gli spostamenti interni all’Italia, saranno possibili tra tutte le regioni, che però potranno tenere traccia dei movimenti e conservare i dati per due settimane. I test sierologici, invece, potranno essere svolti solo su base volontaria, magari coinvolgendo gli albergatori e offrendoli ai clienti.

I governatori potranno firmare ordinanze restrittive e, in caso di nuovi focolai, delimitare delle “zone rosse”, ma in accordo con il governo e senza limitare la libertà di movimento dei cittadini.

Per quanto riguarda gli spostamenti, il primo controllo sarà effettuato al momento dell’imbarco, di aerei, navi o traghetti, con la misurazione della temperatura corporera, i passeggeri saranno tracciati con le generalità e dunque potranno essere contattati qualora si scoprisse che a bordo c’era una persona positiva al Covid-19. Se saranno accertati contatti diretti con chi si è ammalato, si dovrà entrare in quarantena.

All’arrivo, invece, sarà necessario compilare un modulo con tutte le informazioni relative a quanto accaduto prima del viaggio. Saranno le singole regioni a decidere che tipo di informazioni richiedere. Tutti i moduli potranno essere conservati solo per 14 giorni. Per i luoghi dove si può arrivare in treno o in macchina si sta pensando di delegare questa incombenza agli albergatori o comunque ai proprietari degli stabili in cui si alloggia.

Spostamenti in Europa

Dal 15 giugno, invece, sarà possibile spostarsi anche all’interno dell’Europa, ma ancora non è chiaro quali paesi riapriranno le frontiere. Le trattative sono ancora in corso con l'Unione Europea e tra i singoli stati, come tra Italia e Grecia.

Loading...
Commenti
    Tags:
    fase 3fase 3 giugnofase 3 cosa prevedefase 3 covidfase 3 quandofase 3 mascherinecoronaviruscoronavirus newscoronavirus news italiacoronavirus italiaspostamenti tra regioni 3 giugnospostamenti fuori regionespostamenti tra regioni lombardiaspostamenti dal 3 giugnospostamenti in europa
    Loading...
    in evidenza
    Da Commisso a Friedkin e Elliot I nuovi padroni del calcio

    Economia

    Da Commisso a Friedkin e Elliot
    I nuovi padroni del calcio

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, addio estate: arriva ciclone autunnale con NEVE-PREVISIONI CHOC

    Meteo, addio estate: arriva ciclone autunnale con NEVE-PREVISIONI CHOC


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault lancia electric mobility for you, l’offerta green per l’Italia

    Renault lancia electric mobility for you, l’offerta green per l’Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.