A- A+
Cronache
Grillo, video dello sfogo concordato. I ragazzi sapevano, un avvocato lascia

Grillo, video dello sfogo concordato. I ragazzi sapevano, un avvocato lascia

Il caso Grillo continua a tenere banco, nuovi sviluppi sulle indagini per il presunto stupro di gruppo ai danni di una ragazza da parte del figlio del garante del M5s Ciro e di suoi tre amici. La novità è che ha rimesso il suo mandato uno degli avvocati, il legale difensore di Vittorio Lauria. "Se dico al mio cliente - si sfoga Paolo Costa a Repubblica - di non parlare e poi si fa pure registrare, allora non ha fatto ciò che gli ho detto. Rinuncio all’incarico per scelta personale e professionale". Durante l’intervista alla trasmissione di La7 Non è l'Arena, infatti, Lauria si è lasciato sfuggire una considerazione che incrina la versione difensiva dei quattro, poggiata come sappiamo sulla presunta consensualità di Silvia, ai rapporti sessuali che ha avuto prima con Francesco Corsiglia, da sola, e poi con Lauria, Ciro Grillo e Edoardo Capitta in gruppo. «Non l’abbiamo costretta a bere — dice Lauria nell’audio — è lei che l’ha presa (la bottiglia di vodka, ndr). Per sfida lei l’ha bevuta tutta, gocciolandola, ma non era tanta, era un quarto di vodka... Noi non riuscivamo a berla, e lei ha detto “dai che ce la faccio”, e se l’è bevuta».

Quando il suo avvocato ha ascoltato l’intervista, è trasecolato. In un attimo ha sentito traballare tutto l’impianto difensivo che lui, insieme agli altri legali, ha costruito nel corso dei mesi. Perché se Silvia quella notte aveva bevuto molto, forse fino a ubriacarsi, vuol dire che si trovava in una condizione di «inferiorità psichica e fisica» che non le permetteva di esprimere un consenso cosciente. L’intervista audio di Lauria - prosegue Repubblica - è però un autogol anche riguardo al famoso sfogo di Beppe Grillo su Facebook, quello del «sono solo quattro coglioni». L’uscita pubblica del Garante dei 5 Stelle era, in qualche modo, concordata. Dice infatti Lauria: «Ho visto il video prima che lo pubblicasse sul suo blog». E c’è di più. Stando a quanto ha messo a verbale l’amica Roberta, presente al festino in Sardegna, nel passato di Silvia spunta un altro stupro, avvenuto in un camping in Norvegia: «Silvia però non denunciò l’episodio».

Commenti
    Tags:
    grillociro grillovideo grillobeppe grillostupro gruppofiglio grillo amiciprocesso figlio grillom5svideo beppe grillo difesa figlio
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    David di Donatello, il commovente discorso della figlia di Mattia Torre

    Spettacoli

    David di Donatello, il commovente discorso della figlia di Mattia Torre

    i più visti
    in vetrina
    Elodie: calze a rete-tacchi a spillo, lezioni di danza seducenti (foto-video)

    Elodie: calze a rete-tacchi a spillo, lezioni di danza seducenti (foto-video)





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali

    Renault rinnova la sua gamma di veicoli commerciali


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.