A- A+
Cronache
Il Covid non spegne l'eros: le "professioniste" battono coiffeur e ristoranti

A distanza di un anno dal primo lockdown gli italiani osservano meno i divieti nonostante le zone rosse e il Covid ancora presente: l'eros è più forte, insomma. Lo si rileva dai dati del sesso a pagamento, i cui numeri sono in crescita esponenziale rispetto al 2020. A marzo si è registrato in Italia un aumento di "professioniste" del settore attive pari al +15% rispetto allo stesso mese del 2020, e sono aumentate del +23% le ricerche su Google delle parole chiave “escort+città”, più di quelle dedicate a coiffeur e ristoranti.

Quest dicono i dati rilevati da Escort Advisor. Mettendo a confronto su Google Trends la ricerca della parola chiave “escort”,  con “parrucchieri” e “ristoranti”, due servizi sempre ricercati perché al centro di riaperture e restrizioni, emerge che il termine più cercato dei tre, tra il 1 gennaio 2021 e il 31 marzo 2021, è stato proprio “escort” con una frequenza costante. Il termine “ristoranti” ha superato “escort” solo nei sabati di febbraio, quando in alcune regioni la ristorazione era aperta a pranzo e nel giorno di San Valentino. Dai dati del primo trimestre ricavati dagli annunci pubblicati su tutti i siti di escort, si scopre una nuova geografia della presenza di lavoratrici del sesso in Italia. Tra le province con l’aumento maggiore si trovano: Trieste (+499%), Lodi (+217%), Vercelli (+178%), Cremona (+173%), Udine (+158%), Pordenone (+146%), Belluno (+142%), Piacenza (+134%), Ogliastra (+123%), Cagliari (+115%), Enna (+113%), Nuoro (+111%), Pavia (+109%), Padova (+106%), Rieti (+101%). Non è un caso che tra le province più “vivaci” ce ne siano ben tre della Sardegna, unica zona bianca del 2021, che probabilmente è stata raggiunta da molte escort in tour. 

Rispetto al marzo dello scorso anno Escort Advisor ha registrato un aumento del 62% del traffico oltre ad una maggiore permanenza sul sito da parte degli utenti. Ciò indica una maggiore attenzione nella lettura delle recensioni e di conseguenza nella scelta della escort da cui recarsi in sicurezza. Le percentuali per provincia sembrano incredibili, ma non bisogna dimenticare che durante marzo 2020 il sesso a pagamento si è quasi fermato e si è riscontrato un calo degli annunci sui siti di settore pari al -94%. Confrontando anche i dati di traffico di Escort Advisor dalle principali province nel primo trimestre del 2020 con quello del 2021, scopriamo che gli uomini più viziosi si trovano nelle zone di: Crotone (+183%), Trieste (+136%), Latina (+127%), Imperia (+122%), Valle D’Aosta (+122%), Fermo (+117%), Verbano Cusio Ossola (+113%), Prato (+113%), Ascoli Piceno (+110%), Monza Brianza (+108%).

Commenti
    Tags:
    covideroscoiffeurristoranti
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    De Magistris:"Vaccinare tutti, anche i migranti. Altrimenti è discriminazione"

    Cronache

    De Magistris:"Vaccinare tutti, anche i migranti. Altrimenti è discriminazione"

    i più visti
    in vetrina
    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...

    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia

    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.