A- A+
Cronache
Papa, vegliaPapa veglia

Papa Francesco è arrivato poco fa al Centro immigrati Astalli di Roma, il servizio dei Gesuiti per i rifugiati in Italia, per la prevista visita, senza scorta. Centinaia le persone assiepate lungo le transenne che delimitano l'area: lo chiamano per ricevere da lui un saluto o un gesto. Il Pontefice si sofferma con alcuni di loro, parla e stringe mani. L'incontro di Francesco è strettamente privato.

Il Pontefice saluterà gli immigrati che nel Centro Astalli ricevono ogni giorno assistenza. Dopo aver parlato con loro ne incontrerà altri nella Chiesa del Gesù, luogo fortemente simbolico e significativo per il Centro Astalli in quanto lì si trova la tomba di Padre Pedro Arrupe, fondatore del servizio dei Gesuiti per i rifugiati. All'arrivo di Papa Francesco in via degli Astalli vi era una trentina di rifugiati, per lo più africani, in fila per la Messa. Il Pontefice prima di entrare si è fermato a salutarli, a baciarli e abbracciarli. Poi ha cercato di tornare indietro verso le transenne per stringere le mani anche ai tanti curiosi e turisti che aspettavano di vederlo. Ha salutato alzando le braccia verso la folla presente e infine è entrato nel Centro dei Gesuiti.

Tags:
paparifugiati
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.