A- A+
Cronache
Ituma, i misteri sulla morte. La madre: "La polizia ha cancellato tutto"
Julia Ituma

Dubbi sugli ultimi messaggi, la madre: "La polizia ha svuotato il telefono"

La salma di Julia Ituma, la pallavolista diciottenne morta a Istanbul cadendo dal sesto piano dell'hotel dove alloggiava con la squadra dopo la partita di semifinale di Champions League, rientrerà in Italia entro la giornata di oggi. Lo conferma all'Agi il direttore generale della Igor Volley Enrico Marchioni, l'ultimo dello staff a tornare a Novara dalla Turchia, dove si è messo a disposizione delle autorità per il disbrigo delle pratiche burocratiche. Confermato anche che il funerale di Julia sarà celebrato a Milano martedì mattina alle 11 nella chiesa di San Filippo Neri in via Gabbro nel quartiere della Bovisasca. È la parrocchia dove Julia ha cominciato a giocare a pallavolo.

Intanto la madre della ragazza scomparsa non si dà pace. Come scrive Repubblica, "un quotidiano turco sostiene che la ragazza avrebbe mandato un ultimo saluto sulla chat delle compagne di squadra, un «addio», o «arrivederci» (Hurriyet scrive «good-bye»), o un ciao, ma lei non ne sa niente. Il telefono di Julia è stato sequestrato dalla polizia e poi consegnato al personale del consolato italiano a Istanbul. «Io l’ho visto, ma era completamente vuoto», spiega lei. «L’ho acceso, ma dentro non c’era più niente. Cancellati gli sms, la rubrica, e i messaggi WhatsApp. Anzi, sparita anche la app di WhatsApp»".

Ed Elizabeth dice che "«gli inquirenti hanno sicuramente copiato il contenuto per capire con chi ha parlato e chattato prima di morire. Ma voglio saperlo anche io, ne ho il diritto. Invece mi ritrovo un telefono vuoto»". C'è un giallo intorno al suo ultimo messaggio sul gruppo dela squadra, riportato dai media turchi ma smentito dal team. 

Intanto la polizia scientifica, "che ha ispezionato a lungo la camera di Julia e di Lucia Varela, e ha rilevato le impronte sulla ringhiera della grande porta finestra al sesto piano, e sull’interno e sull’esterno del battente. «La finestra è stata trovata chiusa, così mi hanno detto», spiega la madre Elizabeth. Quindi Julia sarebbe uscita sullo strettissimo ballatoio, rinchiudendosi alle spalle la finestra. Scavalcata facilmente la ringhiera (alta circa un metro), si sarebbe poi buttata. Così si spiega il fatto che la compagna di stanza non si è accorta di niente".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
giallo itumaitumamorte ituma
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

Politica

Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento


in vetrina
Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"





motori
Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.