A- A+
Cronache

E' stato arrestato a Londra dalla Polizia britannica su indicazione di quella italiana Domenico Rancadore, latitante da circa 19 anni. Rancadore, detto 'U profissuri' e' inserito nell'elenco dei latitanti pericolosi, e ritenuto responsabile di associazione mafiosa ed estorsione. Lo riferisce una nota della polizia.

Pluripregiudicato palermitano di 64 anni, per diverso tempo un insospettabile insegnante di educazione fisica che per anni si e' goduto all'estero la sua pensione da docente, Rancadore era destinatario di un ordine di carcerazione dovendo scontare 7 anni di reclusione per i reati di associazione di tipo mafioso, estorsione ed altri gravi delitti. Era ricercato dal '94.

L'operazione e' scattata sulla base di precisi input investigativi forniti dal Servizio centrale operativo e dalla Squadra mobile di Potenza che hanno consentito agli investigatori inglesi, grazie alla collaborazione del Servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia, di localizzare il luogo dove il ricercato trascorreva la latitanza. Cosi' e' stato arrestato ieri sera mentre faceva rientro nella sua abitazione dove viveva con la moglie di origine inglese. Ha tentato la fuga ma e' stato immediatamente bloccato. Nella capitale inglese gestiva una agenzia di viaggi e conduceva una vita agiata. Numerosi collaboratori di giustizia lo hanno indicato come esponente di spicco della "famiglia" mafiosa palermitana, con funzioni di vertice nel "mandamento" di Caccamo. In particolare negli anni '90, egli ha rivestito il ruolo di capo di "cosa nostra" in Trabia. L'operazione e' il frutto di un decisivo rapporto di cooperazione internazionale di polizia assicurata attraverso Interpol.

Tags:
mafiaarrestorancadore
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca

Scatti d'Affari
Intesa Sanpaolo: torna l’entrata gratuita nei musei della Banca





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.