A- A+
Cronache
manager

Un manager brasiliano di 49 anni ha cominciato a donare tutto il proprio denaro ai poveri dopo aver avuto un ictus. Il caso, il primo in Brasile, viene seguito da medici dell'Universita' federale di Rio de Janeiro (Ufrj). Il manager, denominato 'Paziente A', ha subito un cambio di personalita' dopo l'ictus tale da portarlo a donare tutto il proprio denaro a sconosciuti incontrati in strada.

''I sintomi di generosita' eccessiva e persistente sembrano dipendere da un problema del controllo degli impulsi'', ha detto lo specialista Leonardo Fontenelle, neurologo dell'equipe che segue il manager. La moglie del professionista ha detto alla rivista 'Epoca' che la nuova personalita' del marito ''sta causando molto stress alla famiglia, oltre ad intaccare i nostri risparmi''.

Tags:
managerictus
in evidenza
"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Speriamo che sia femmina?": la possibile svolta politica in anteprima alla Piazza di Affari


in vetrina
Scatti d'Affari GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre

Scatti d'Affari
GAP a Milano, chiude il negozio dopo 12 anni. Giù la serranda dal 7 ottobre





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.