A- A+
Cronache
Maturità 2024, al via la prima prova: tra le tracce Ungaretti e Pirandello

Maturità 2024, al via la prima prova per oltre 500 mila studenti: tra le tracce Ungaretti e Pirandello

Al via oggi gli esami di maturità per 526.317 studenti, 512.530 interni e 13.787 esterni, che verranno esaminati da 14.072 commissioni, per un totale di 28.038 classi. Dai licei arriva il maggior numero di candidati, sono 266.057, seguono quelli degli istituti tecnici, 172.504; infine ci sono 87.756 studenti degli istituti professionali. Alle 8.30 sono stati aperti i plichi e svelate le tracce scelte dal ministero dell’Istruzione e del Merito. L’esame è cominciato. In tutto sono sette tracce, con tempo massimo a disposizione sei ore. 

Tipologia A (Analisi del testo) A1: Testo poetico di Giuseppe Ungaretti A2: Testo in prosa di Luigi Pirandello Tipologia B (Testo argomentativo) B1: "Storia d'Europa" di Giuseppe Galasso B2: Testo tratto da Maria Agostina Cabiddu in "Rivista Aic (Associazione italiana dei costituzionalisti)" B3: "Riscoprire il silenzio. Arte, musica, poesia, Natura fra ascolto e comunicazione" di Nicoletta Polla-Mattiot. Tipologia C (Tema di attualita') C1: Testo tratto da Rita Levi Montalcini in "Elogio dell'imperfezione" C2: Testo tratto da Maurizio Camilito in "Profili, selfie e blog".

LEGGI ANCHE: Diplomifici, addio parità per 47 scuole. Boom in Campania, Lazio e Sicilia

LEGGI ANCHE: Diplomifici, la giusta battaglia del ministro Valditara

Galasso e la 'Storia d'Europa' sull'uso dell'atomica

Un testo tratto dallo storico Giuseppe Galasso 'Storia d'Europa', invita i maturandi a riflessioni sull'uso dell'atomica. 

Levi Montalcini con 'Elogio dell'imperfezione'

C'è anche Rita Levi Montalcini con l'Elogio dell'imperfezione tra tra le tracce della maturità 2024 proposte ai maturandi, 

Ungaretti con 'Pellegrinaggio' e Pirandello

Ungaretti con 'Pellegrinaggio' che fa parte della raccolta l'Allegria è la poesia tra le tracce proposte ai maturandi, insieme a Pirandello.

UngarettiLa poesia "Pellegrinaggio" di Giuseppe Ungaretti

Maturità 2024, il ministro Valditara: "Tracce interessanti e abbordabili"

Secondo il ministro dell'Istruzione Giuseppe Valditara "le tracce sono interessanti e abbordabili. Credo che non ci saranno traumi o particolari preoccupazioni al termine di questi elaborati". Il ministro, intervenuto a 'Non Stop News' su RTL 102.5, invita i ragazzi "prima di scrivere", a "riflettere, usare la brutta copia per impostare il ragionamento e poi esprimere i propri sentimenti, cercando soprattutto di cogliere il significato profondo delle tracce". Quanto alle difficoltà della maturità, il ministro ricorda che "una piccola selezione avviene con la verifica conclusiva, ossia l'ammissione. L'esame non è particolarmente difficile e quindi, da questo punto di vista, la maturità rappresenta più un passaggio e una conquista. Poi c'è una varietà di performance". Valditara quindi invita "i ragazzi a non farsi condizionare dal voto: esso misura la preparazione in un determinato momento, ma non qualifica la persona. Conosco ragazzi che si sono diplomati con voti bassi e poi si sono laureati con 110 e lode. Quindi, ragazzi, andate tranquilli, con entusiasmo, date il meglio di voi e cercate di esprimere il senso di ciò che la scuola vi ha dato in questi anni". 

"I ragazzi devono affrontare questa maturità con serenità. Lo stress è il nemico peggiore per una buona riuscita dell'esame", continua ancora in ministro dell'Istruzione. "Devono dimostrare di aver compreso il senso di quello che hanno studiato in questi anni. Per quanto riguarda l'orale, sarà un colloquio in cui non ci sarà un'interrogazione di tipo nozionistico. Certo, i docenti faranno delle domande, ma quello che è importante è che i ragazzi sappiano fare dei collegamenti e, soprattutto, dimostrare di aver appreso il senso degli studi fatti, ciò che la scuola e il percorso scolastico hanno dato loro nelle varie discipline. Penso poi che debbano anche scoprire con entusiasmo i talenti e la bellezza che hanno dentro di sé, perché ogni giovane ha una ricchezza. Devono convincersi che ogni giovane ha delle straordinarie potenzialità. Che le esprimano, le tirino fuori, con la convinzione che ce la possono fare perché a ognuno di loro è offerta la possibilità, anche dai commissari, di dimostrare il proprio valore. Questo è un momento di passaggio dall'adolescenza, da una vita spensierata, a costruirsi il proprio futuro. L'università e il lavoro sono scelte importanti che vanno fatte con grande consapevolezza".

"Avrei scelto la traccia storica. La storia mi piace molto è una materia di grande rilievo, di grande importanza perché costruisce il nostro passato, la nostra identità e risponde alla domanda chi siamo e che vogliamo essere. Ma in realtà non posso rispondere, non posso approfondire fino all'uscita ufficiale delle tracce".  

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto

L'artista accusato di revenge porn

"Vi racconto tutta la verità...". Angelica Schiatti, Morgan esce allo scoperto


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

DOBA: la rivoluzione digitale per prenotare la tua nuova DACIA

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.