A- A+
Cronache
New York, Hyundai e Kia sotto accusa: “Le auto sono troppo facili da rubare”

Auto, New York porta in tribunale Hyundai e Kia per i "dispositivi antifurto inesistenti"

New York City ha portato in tribunale Hyundai Motor Co e Kia Corp, con l'accusa di fabbricare auto  che creano problemi di sicurezza pubblica in quanto "troppo facili da rubare".  Non è un problema  che resta confinato al perimetro della metropoli, tant'è che New York ha fatto fronte comune con diverse altre grandi città; tra cui Baltimora, Cleveland, Milwaukee, San Diego e Seattle per dare maggiore enfasi alla loro denuncia collettiva.

New York ha denunciato l'incapacità delle case automobilistiche dal 2011 al 2022 di installare dispositivi antifurto chiamati immobilizzatori sulla maggior parte delle loro auto, che, a suo dire, "ha aperto le porte a furti di veicoli, episodi di criminalità, guida spericolata e danni pubblici" .

Leggi anche: Roma, le auto non si rubano più: si smontano e si lascia la carcassa

Iscriviti alla newsletter
Tags:
autofurtohyundaikianew york
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...

Sport

Croazia-Italia: Calafiori eroe, ma tutti fanno caso a un particolare...


in vetrina
McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA

McDonald's dopo il gelato al bacon bandisce gli ordini con l'IA





motori
BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

BMW, sulla nuova Serie 7 arriva la guida autonoma di livello 2 e livello 3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.