A- A+
Cronache
Scoperto ospizio lager a Catania. Anziani malnutriti e disidratati

Otto anziani ultraottantenni in condizioni di salute precarie venivano tenuti in stato di abbandono e maltrattati in un ospizio della provincia di Catania. La scoperta e' stata fatta dai carabinieri del Nas durante un controllo. Arrestata la titolare della casa di riposo, che peraltro non aveva le autorizzazioni di legge, mancava dei requisiti igienico-sanitari e strutturali e non disponeva delle prescritte figure professionali come l'operatore socio-assistenziale e l'infermiere.

Al momento dell'ispezione, era presente una sola persona tra l'altro non qualificata. Gli otto anziani, sette dei quali non autosufficienti, presentavano gravi piaghe da decubito, ed erano malnutriti, disidratati, sporchi, come riscontrato da medici del servizio geriatrico dell'Asp di Catania intervenuti sul posto. I familiari pagavano una retta mensile pari a circa 800 euro per ogni degente. L'ospizio e' stato sequestrato. Quattro dei ricoverati sono stati affidati alle loro famiglie, tre ai servizi sociali del Comune per la successiva sistemazione in strutture idonee, e il piu' grave e' stato trasferito nell'ospedale Garibaldi di Catania.

Tags:
cataniaospizio
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.