A- A+
Cronache
Reati sessuali, arrestato il direttore della Caritas di Trapani

Don Sergio Librizzi, direttore della Caritas diocesana di Trapani, e' stato arrestato questa mattina dalla sezione di polizia giudiziaria della Forestale di Trapani su disposizione della Procura. Al sacerdote sarebbero contestati le ipotesi di concussione e reati sessuali.

Il prete e' stato fermato poco prima delle 11 di questa mattina nella canonica della chiesa di San Pietro, di cui e' parroco. Non si conoscono ancora dettagli sulla vicenda in cui secondo l'accusa e' coinvolto.

Avrebbe approfittato del suo ruolo di componente della commissione territoriale di Trapani per il riconoscimento della protezione internazionale, per costringere richiedenti asilo a prestazioni sessuali in cambio del rilascio dello status di rifugiati. E' l'accusa contestata a don Sergio Librizzi, direttore della Caritas diocesana di Trapani, arrestato oggi dagli agenti della sezione di polizia giudiziaria del Corpo forestale nella canonica della chiesa San Pietro di cui e' parroco. Concussione e violenza sessuale pluriaggravata sono le imputazioni formulate nell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Trapani su richiesta della Procura.

Tags:
caritas
in evidenza
Vacanza da sogno per i Ferragnez In Puglia tra masserie di lusso

Savelletri, Torre Canne e...

Vacanza da sogno per i Ferragnez
In Puglia tra masserie di lusso

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri

Stellantis: tornano gli incentivi statali per i veicoli commerciali leggeri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.