Advertisement
A- A+
Cronache
Rom, Bisi ad Affaritaliani.it: "I primi schedati siamo stati noi massoni"

"Spero che qualche giornalista illuminato ricordi che i primi schedati siamo stati noi. E lo decisero all'unanimità". Con un messaggio ad Affaritaliani.it, Stefano Bisi, Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia, interviene sulla polemica scoppiata in seguito alle parole del ministro dell'Interno, Matteo Salvini, sulla necessità di un censimento per i rom.

Bisi fa riferimento al contratto siglato da Lega e Movimento 5 Stelle e in particolare alla clausola che impedisce a "condannati, massoni e persone con conflitti di interesse" di far parte del governo.

La Giunta del Grande Oriente d'Italia ritiene infatti incostituzionali le disposizioni sulla Massoneria contenute nel contratto di governo e ha richiesto a gran voce l'intervento del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Tags:
rommassoneriastefano bisigovernogrande oriente d'italia
Loading...
in evidenza
Meghan-Harry, vince la Regina Addio al marchio Sussex Royal

Royal Family News

Meghan-Harry, vince la Regina
Addio al marchio Sussex Royal

i più visti
in vetrina
ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip

ELISABETTA CANALIS A SENO SCOPERTO PER LA MILANO FASHION WEEK 2020. Foto delle Vip


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020

Mercedes-Benz protagonista al Salone di Ginevra 2020


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.