A- A+
Cronache

“Tenemos un Papa”, esclamano felici stampa e fedeli argentini. Ma è una gioia che può condividere tutto il mondo. Il 13 marzo 2013 è una data che cambia la storia della Chiesa: per la prima volta il Papa è un uomo “venuto dalla fine del mondo”, come ama presentarsi Jorge Mario Bergoglio salito al Soglio col nome di Francesco. Un uomo mite ma anche fermo, gesuita di solida fede e grande cultura, che viene raccontato adesso da Cristian Martini Grimaldi, collaboratore dell'Osservatore Romano, nel suo “Ero Bergoglio, sono Francesco (Marsilio, 112 pp., €12, prefazione del direttore dell'Osservatore Romano Gian Maria Vian), in libreria in questi giorni.

Un volume in cui viene raccontato l'humus alla base di un uomo diventato Papa: Martini Grimaldi ha scelto di fare un viaggio a ritroso, alle radici della storia di Bergoglio e delle sue attività sociali a Buenos Aires, per offrire un'interessante chiave di lettura del personaggio. Dalla leggenda nera (già diffusa in Argentina e completamente falsa) con cui si è tentato di macchiare la sua elezione col presunto collaborazionismo col regime dei generali argentini, all'impegno nel quartiere Villa 21, uno dei più poveri della capitale argentina.

ero bergoglio sono francesco copertinaLa copertina del libro

È qui che si vede Bergoglio scendere in campo in mezzo ai drogati, lotta contro uso e spaccio di droga, tenta il recupero dei giovani. Ecco allora Francesco in azione, mentre viaggia in metro o va a  confessare i ragazzi giorno e notte, mentre immagina una società in cui c'è – al posto del chiasso - il rinnovamento del valore del silenzio e delle pause – intese come spazi di discontinuità dal quotidiano affanno da dedicare alla riflessione e allo stare in famiglia – e all’incontro con l’altro in carne e ossa. C'è un uomo raccontato come studente attento e che si applica, che va dagli accampati di plaza de Mayo a bersi il mate con loro e nel caso porta anche da mangiare. Una figura enorme per un libro che merita di essere letto.

Antonino D'Anna

La Scheda
C. Martini Grimaldi
Ero Bergoglio, sono Francesco
Marsilio, 2013

pp. 112, € 12

 

CLICCA QUI PER LEGGERE UN BREVE PASSO DEL LIBRO

Tags:
bergogliofrancescolibro
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.