A- A+
Cronache
tsunami

Gli scienziati greci hanno creato un nuovo strumento per misurare gli tsunami. Per farlo hanno usato i dati delle due recenti catastrofi causate da onde giganti nell'Oceano Indiano e in Giappone.

Per individuare i danni causati dallo tsunami, la scala di intensità con 12 gradi è stata adottata dai sismologi dell'organizzazione della Società Americana di riferimento in questo campo, ha detto il responsabile del progetto, il geologo Eythymios Lekkas, impegnato nello studio degli tsunami anche prima del disastro provocato nel 2004.

I progettisti di questo strumento, chiamato ITIS 2012 (Integrated scala di intensità Tsunami), mirano a imporre un nuovo sistema per misurare gli tsunami. Essi ritengono che gli strumenti esistenti sono "troppo vecchi e stabiliti sulla base di criteri molto limitati, nessuno tsunami è stato registrato per 40 anni prima del 2004", ha aggiunto Eythymios Lekkas.

La Scala ITIS è per lui rilevante in quanto incorpora la massa dei dati forniti dai due enormi tsunami del 2004 e del 2012, classificandoli con il numero 12.

Tags:
scienziati greciscalamisuraretsunami
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Heidi Klum in barca senza reggiseno. Diletta Leotta da sogno in vacanza. E poi..

Heidi Klum in barca senza reggiseno. Diletta Leotta da sogno in vacanza. E poi..





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.