A- A+
Cronache
bambini che vanno a scuola

Incredibile storia dalla Nuova Zelanda. Una madre di famiglia ha invitato un amichetto di suo figlio a casa con la scusa di farli giocare insieme. Una volta tra le quattro mura, la donna di 36 anni ha fatto bere all'undicenne della birra e poi l'ha costretto ad avere un rapporto sessuale con lei. Il fatto non è rimasto isolato ma si è ripetuto più volte per mesi. Alla fine la donna è rimasta incinta. E non può neppure essere incriminata: l'ordinamento neozelandese non prevede il reato di stupro per le donne.

La storia del baby papà, il cui nome non è stato reso pubblico, inizia nel 2012 quando il piccolo, adescato in un giorno di ferie, viene portato a casa, fatto ubriacare e costretto a un rapporto sessuale dalla madre del suo coetaneo. La donna, dopo aver abusato dell'undicenne, secondo quanto si è appreso, avrebbe continuato a frequentarlo in una serie di successivi incontri.

La vicenda, che sta scandalizzando l'intera città di Auckland, è stata resa pubblica dal preside della scuola, a cui il ragazzo ha raccontato l'accaduto. Nell'ordinamento vigente in Nuova Zelanda non è prevista alcuna legge in cui il violentatore sia di sesso femminile. La donna, codice alla mano, non sarebbe condannabile? Il ministro della giustizia neozelandese, Judith Collins, ha dato il compito di risolvere il rebus a un gruppo di esperti, valutando la possibilità di cambiare alla base la legge.

 

Tags:
sessopadrebimbo
in evidenza
Heidi Klum reggiseno via in barca Diletta Leotta da sogno in vacanza

Wanda Nara.... che foto

Heidi Klum reggiseno via in barca
Diletta Leotta da sogno in vacanza

i più visti
in vetrina
Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia

Nicole Daza, chi è la compagna di Marcell Jacobs: la biografia





casa, immobiliare
motori
Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird

Honda HR-V, arriva la tecnologia full Hibird


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.