A- A+
Cronache
Stresa, "Ti dovrei ammazzare. M'hai rovinato la vita". Verbali degli indagati
Lapresse

Strage Stresa, "Ti dovrei ammazzare, mi hai rovinato la vita". "E' la fine"

La tragedia del Mottarone, costata la vita a quattordici persone che da Stresa salivano su in quota fino a 1500 metri e che sono precipitati nel vuoto a causa dell'improvviso cedimento della cabina della funivia su cui viaggiavano, resta avvolta nel mistero. Sono ancora troppe le incongruenze in questa inchiesta, in cui si registra anche una vera e propria guerra interna tra la pm e la gip del caso nel Tribunale di Verbania. Uno scontro - si legge sul Fatto Quotidiano - talmente violento da ipotizzare apertamente irregolarità nelle indagini. “Mi sta accusando di falso?”, domanda il procuratore di Verbania Olimpia Bossi al Gip Donatella Banci Buonamici. “Non lei...”, replica il giudice. E aggiunge: “Bastava registrare”. “Ero presente anche io, ma cosa sta dicendo?”, ribatte Bossi. “È stato verbalizzato poco... Siete stati 7 ore, e ci sono 4 pagine di verbale, senza nemmeno le domande che gli avete fatto”. 

I nuovi atti - prosegue il Fatto - consentono di fare luce su alcuni momenti cruciali del disastro. È il 23 maggio scorso, è appena crollata la funivia del Mottarone. Sul teatro della strage si ritrovano per la prima volta Tadini, Perocchio e Nerini. “Io ti dovrei ammazzare”, dice Perocchio a Tadini. Prima che Nerini lo senta aggiungere: “Tu a mezzogiorno di oggi mi hai rovinato la vita”. Tadini, racconta sempre Nerini, in quei momenti convulsi “ripeteva ossessivamente”: “Ho fatto una cazzata, è colpa mia”. “Me l’ha detto decine di volte. Io l’ho abbracciato”. Perocchio, assistito dal suo legale Andrea Da Prato: "Che Dio mi fulmini se ho mai detto a un operatore di girare con le forchette. È la cosa più pericolosa che c’è sugli impianti a fune. Non riesco a capire perché sono finito in galera. Dopo la sua telefonata, in cui mi diceva che c’erano morti e feriti e che chiamava il 118, ho chiamato subito mia moglie e le ho detto: "È la fine, è la fine". È ovvio, a prescindere che sia colpa mia, va giù una funivia...".

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    strage stresamottaronetragedia mottaronecrollo funiviafunivia stresa mottaroneinchiesta crollo funiviaforchettonivideo crollo funivia
    in evidenza
    Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

    Meteo, offensiva siberiana

    Neve e gelo all'assalto dell'Italia
    Le previsioni sono da brivido

    i più visti
    in vetrina
    Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

    Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!





    casa, immobiliare
    motori
    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

    Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.