A- A+
Cronache
Stupro a Palermo, il 18enne confessa e viene scarcerato: scontro Gip-procura

Stupro di Palermo, confermato il carcere per due indagati 

Il tribunale del Riesame di Palermo ha confermato il carcere per due degli indagati che hanno partecipato allo stupro di gruppo della 19enne violentata da sette ragazzi al Foro Italico, a Palermo, la notte tra il 6 e il 7 luglio. I giudici hanno accolto la tesi della Procura diretta da Maurizio de Lucia, non hanno ancora depositato le motivazioni della decisione. Il tribunale, inoltre, deve ancora pronunciarsi sulla istanza di scarcerazione presentata dai legali di Cristian Barone, un altro degli indagati.

Stupro di Palermo, scarcerato il minorenne dopo la confessione

Il minorenne (all'epoca dei fatti) che ha confessato di aver partecipato allo stupro a Palermo durante l'interrogatorio del Gip è stato invece scarcerato e affidato a una comunità, visto “l’atteggiamento collaborativo” dell’indagato.

LEGGI ANCHE: Berlusconi, il ragionier Spinelli: "Pagavo chi mi indicava senza fare domande"

Ma la decisione del Gip è diametralmente opposta a quella della Procura dei minori. Nel cellulare di uno degli arrestati, infatti, è stato trovato un video del reato in cui appare chiara la presenza e la violenza efferata del minore.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
palermostupro
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

DS Automobiles: protagonista al Chantilly Arts & Élegance Richard Mille

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.