A- A+
Cronache
thumbtruecut1364315040310 6Immagine da Twitter

La star della televisione britannica e figlioccia del principe Carlo d'Inghilterra, Tara Palmer-Tomkinson, ha passato sette ore all'aeroporto di Zurigo a causa delle sue scarpe a forma di pistola, create da Karl Lagerfeld. I doganieri svizzeri hanno bloccato immediatamente la star che tentava di ritornare a Londra dopo un soggiorno a Klosters, in Svizzera. Ma non erano pistole, si trattava di un paio di sandali Chanel dal tacco alto a forma di rivoltella con il calcio dell'arma sotto la suola.

Una creazione che aveva indossato anche Madonna nel 2008. "Sono stata fermata all'aeroporto di Zurigo coi miei 'tacchi assassini' di Chanel nei miei bagagli. Non avevano una bella immagine ai raggi X" ha twittato Tara Palmer-Tomkinson allegando la foto delle scarpe incriminate. I media britannici sottolineano che la Palmer-Tomkinson è una recidiva. Questi stessi alti tacchi, che valgono circa 1.200 euro, erano stati confiscati già dalla dogana elvetica quattro anni fa. Tara aveva poi recuperato le sue scarpe cinque giorni dopo.

Tags:
tara palmeraeroportozurigo
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva

Honda Civic e:HEV: l’ibrida in chiave sportiva


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.