A- A+
Cronache
Terremoto Turchia, oltre 40 mila le vittime. Erdogan arresta 100 costruttori

Terremoto in Turchia e Siria, le vittime salgono a oltre 40mila

Non c'è fine alla tragedia che sta colpendo la Turchia e la Siria. I numeri dei morti sono impressionanti, e non accennano ad arrestarsi; secondo gli ultimi aggiornamenti dati dalla stampa locale, le vittime sarebbero oltre 40 mila. Solo qualche giorno fa erano 20 mila.

LEGGI ANCHE: Terremoto Turchia, oltre 20mila morti. L'Italia dichiara lo stato d'emergenza

Continuano anche le operazioni di salvataggio, che con il passare delle ore sono sempre più miracolose. Come nel caso del neonato di 7 mesi sopravvissuto per 140 ore nella tomba in cui si è trasformata la sua casa ad Antakya, o quello di una donna di 40 anni estratta dopo 170 ore intrappolata tra i resti di una casa nella città di Gaziantep.

Nel frattempo gli aiuti italiani per il terremoto sono arrivati in Siria: sono stati i primi dall'Unione Europea a raggiungere le zone controllate dal regime di Assad, ma non si sa se arriveranno ai ribelli.

Terremoto in Turchia, Erdogan fa arrestare 100 costruttori

Su indicazione del presidente turco Tayyip Erdogan, le autorità turche hanno arrestato più di 100 costruttori edili nelle dieci province colpite dal sisma con l’accusa di avere violato le normative edilizie del Paese. Il ministero della Giustizia di Ankara ha autorizzato i procuratori ad avviare cause contro tutti i “costruttori e i responsabili” dei crolli perché non hanno rispettato le norme introdotte dopo il sisma del 1999. Il vicepresidente Fuat Oktay ha affermato che finora sono stati identificati 131 sospetti ed emessi 113 ordini di detenzione. Erdogan, che nel mezzo della tragedia si sta preparando alle elezioni nazionali che potrebbero essere le più difficili dei suoi due decenni al potere, ha promesso di iniziare la ricostruzione entro poche settimane.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aiutiarresticostruttorierdogansiriaterremototurchia
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi

Guarda le immagini

Al via le riprese del primo docufilm sulla vita privata di Alberto Sordi


in vetrina
Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo

Milano/ Nuovo flagship store per Swarovski: oltre 500 metri quadri in Duomo





motori
Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Citroën inaugura a Parigi “Le Chëvron” per presentate la nuova e-C3

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.