A- A+
Cronache
Titan, l'ultima teoria del complotto: nave low cost per portarlo al Titanic
Il sottomarino di Ocean gate

Sottomarino Titan, alcuni esperti ritengono che l'implosione sia dovuta alla modalità di trasporto verso il sito di affondamento del Titanic

Per scoprire le cause dell'affondamento del sommergibile Titan ci vorranno circa 18 mesi ma tra gli esperti è emersa una nuova teoria secondo cui la nave che lo ha trasportato verso il sito del Titanic sia stata fin troppo economica e avrebbe in qualche modo danneggiato il natante. La scelta di OceanGate sarebbe stata dettata dal tagliare il più possibile i costi e rendere l'espolarazione più redditizia.

Leggi anche: Sottomarino Titan: 13 spedizione completate su 90, i numeri choc

Alcuni ingegneri hanno spiegato al New York Times che uno dei motivi per il Titan potrebbe essere imploso sarebbe nel modo in cui è stato trasportato nella zona del relitto del Titanic dalla "nave madre". Confrontando il sommergibile di OceanGate con Alvin, il sottomarino di ricerca del governo USA che ha completato in sicurezza più di 4.500 immersioni in acque profonde dal 1973, ci sarebbero delle importanti modifiche al design e al protocollo che hanno reso il Titan meno sicuro.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
titan
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video

Arriva Storie Brevi

Annalisa e Tananai in versione Bonnie e Clyde. Video


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Mercedes-Benz amplia la gamma Small Van con EQT ed eCitan

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.