A- A+
Cronache
Toronto, ancora paura baby gang: 8 ragazzini uccidono un 59enne

Si danno appuntamento sui social e uccidono un uomo: arrestate otto ragazzine

Choc nel centro di Toronto: otto ragazze, tutte di età compresa tra i 13 e i 16 anni, sono state arrestate in Canada con l'accusa di aver ucciso un uomo di 59 anni nel centro città. Il gruppo di giovani avrebbe accoltellato a morte l'uomo al culmine di una lite. A descrivere i dettagli di questa scabrosa vicenda in una conferenza stampa è stato il capo della polizia regionale di York Jim MacSween. Il gruppo di minorenni è accusato di omicidio di secondo grado e, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, tutto sarebbe iniziato con un appuntamento preso sui social, che prevedeva un incontro in un luogo non molto distante da dove si è consumato il delitto.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
baby gangtorino
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

La classifica comscore

Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)


in vetrina
Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"





motori
L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.